17 novembre 2018
Aggiornato 15:00

Casa Savoia in Friuli Venezia Giulia il 20 settembre

Emanuele Filiberto di Savoia  toccherà le province di Gorizia, Trieste e Udine per la chiusura delle cerimonie sulla Grande Guerra
Casa Savoia in Friuli Venezia Giulia il 20 settembre
Casa Savoia in Friuli Venezia Giulia il 20 settembre (ANSA)

UDINE - Casa Savoia sta per ritornare in Friuli Venezia Giulia a chiudere le cerimonie del Centenario della Grande Guerra. Il 20 settembre i riflettori saranno accesi sul principe Emanuele Filiberto in procinto di affrontare un intenso programma istituzionale che lo condurrà nei luoghi-simbolo delle sofferenze e delle tragedie. A illustrare la giornata di Casa Savoia è il Grand'Ufficiale Alessandro Berghinz, del Comitato promotore e membro della delegazione del Fvg degli Ordini Dinastici che ha voluto questa tappa conclusiva per testimoniare la vicinanza alla nostra terra e alla sua storia.

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA - Verranno onorati tutti i caduti e tutte le Armi, dalle Armi dei carabinieri alla cavalleria fino alle crocerossine, insieme alle più alte autorità militari e civili, con uno speciale memorial dedicato all'infermiera Margherita Kaiser Parodi e Paola Di Colloredo Mels. 
Si inizia alle ore 9 al Sacrario di Redipuglia dove verrà deposta la corona assieme al picchetto d'onore della Brigata Cavalleria 'Pozzuolo del Friuli'; a seguire la cerimonia religiosa celebrata dai sacerdoti della delegazione Fvg degli Ordini Dinastici di Casa Savoia e dal cappellano militare del Sacrario don Sigismondo Schiavone; il Principe si dirigerà poi al cimitero militare austro-ungarico per onorare questi caduti.
L'incontro istituzionale fra il principe e il sindaco di Trieste Roberto Di Piazza si terrà alle ore 11.30 in Comune.
Il programma pomeridiano riprende alle ore 14 con una visita del Principe alla città di Trieste e con una passeggiata fra la gente. La visita alla Comunità istriana, fiumana dalmata si terrà alle ore 16 nell'Istituto Regionale per la Cultura istriano-fiumano-dalmata che rappresenta gli esuli. 
La deposizione di corone proseguirà alla Risiera di San Sabba (ore 17) con una cerimonia sobria che si svolgerà anche, alle ore 18, nella Foiba di Basovizza con relativa deposizione di una corona a ricordo delle vittime. 
La visita di S.A.R. Emanuele Filiberto avrà un finale dall'obiettivo sociale con la 'Cena assieme al Principe' al Castello di Villalta di Fagagna alle ore 20 quando andrà in scena un gran gala di beneficenza.

IL COMMENTO DELL'ORGANIZZATORE - «Siamo onorati – dichiara Alessandro Berghinz – di poter ospitare ancora una volta gli Ordini Dinastici, il principe Emanuele Filiberto che ha deciso di passare in rassegna questi luoghi e dimostrare, anche con i progetti sociali sul nostro territorio, quanto Casa Savoia ami questo Paese e questa nostra Regione di confine teatro di scontri, atrocità e drammi ma in grado di riconciliarsi con la storia e creare ponti di dialogo»