21 settembre 2018
Aggiornato 22:00

Le Frecce Tricolori per l'apertura di Friuli Doc

L'annuncio è stato dato durante la conferenza stampa di presentazione dell'impegno di Ersa alla kermesse del gusto. 
Le Frecce Tricolori per l'apertura di Friuli Doc
Le Frecce Tricolori per l'apertura di Friuli Doc (Frecce)

UDINE - Un sorvolo delle Frecce Tricolori caratterizzerà l'inaugurazione di Friuli Doc, in programma giovedì alle 17.30 in piazza Libertà. L'annuncio è stato dato durante la conferenza stampa di presentazione dell'impegno di Ersa alla kermesse del gusto. 

LE PAROLE DELL'ASSESSORE ZANNIER - «La presenza di Ersa a Friuli Doc sarà garanzia di qualità». Così l'assessore regionale alle Risorse agroalimentari del Friuli Venezia Giulia, Stefano Zannier, ha presentato la partecipazione dell'Agenzia regionale per lo sviluppo rurale alla prossima edizione di Friuli Doc che si svolgerà da giovedì 13 a domenica 16 nel centro di Udine. Sarà l'ultima edizione dell'evento enogastronomico in cui la presenza regionale sarà gestita da Ersa, dal momento che dall'anno prossimo, come stabilito dagli indirizzi della giunta regionale, la promozione dell'agroalimentare e la partecipazione ai grandi eventi sarà interamente in mano a Promoturismo Fvg. "Ciò non significa che in futuro Ersa non sarà presente», ha assicurato Zannier, specificando che «l'agenzia parteciperà, anche se non come organizzatore, con il ruolo di garante di qualità sui prodotti e sulle innovazioni di cui il Friuli Venezia Giulia è ricco». Per Zannier si tratta di una suddivisione di competenze che tiene conto della necessità di avere una regia unica nella promozione e comunicazione ma «non lavoreremo per compartimenti stagni», ha aggiunto l'assessore. «La qualità è il nostro fattore centrale - ha ribadito Zannier - e il Friuli Venezia Giulia è in grado di esprimere un'immagine qualitativa in tutti i settori produttivi, che può diventare il veicolo per promuovere la nostra regione anche oltre i propri confini» a patto però, ha aggiunto ancora l'assessore, di «superare il pudore di far vedere quanto siamo bravi; dobbiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo e dobbiamo puntare a cercare innovazioni per migliorare sul lungo periodo, senza limitarci a rispondere alle esigenze estemporanee del mercato».

L'IMPEGNO DI ERSA - In questo «Ersa gioca un ruolo determinante perché può svolgere verifiche in modo rigoroso da organismo tecnico qual è. La Regione è madre e non matrigna e agirà da partner di supporto e non da mero legislatore o controllore», ha concluso Zannier. Alla presentazione dell'evento ha partecipato tra gli altri anche l'assessore alle attività produttive del Comune di Udine, Maurizio Franz, a cui sono andati i ringraziamenti di Zannier per avere impresso dinamismo ad un grande evento che necessita di continuo rinnovamento.
Le aree Ersa saranno inaugurate alle 18, nel cuore di Udine, dove l'Agenzia sarà presente con 33 espositori in via Mercatovecchio e piazzetta Marconi, in Piazza San Giacomo, con l'enoteca dei vini regionali e il Consorzio Tutela Formaggio Montasio, e con un punto espositivo anche in via Aquileia.