20 novembre 2018
Aggiornato 15:30

Forma Free Music Impulse: al via la nuova edizione

Per sei settimane si svolgeranno concerti, diversi momenti di ascolto, proiezioni e workshop di livello internazionale
Forma Free Music Impulse: al via la nuova edizione
Forma Free Music Impulse: al via la nuova edizione (Forma Free Music Impulse)

FRIULI - Dopo il grande successo della passata edizione, con oltre duemila presenze a seguire i concerti e i workshop, Forma è pronto a rilanciare la sfida e portare la musica elettronica in uno dei luoghi simbolo della cultura in Friuli Venezia Giulia. A chiudere il festival sarà infatti il grande concerto di sabato 3 novembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, con Nicola Ratti, Oren Ambarchi e Demdike Stare. Ma prima di arrivare a questo grande evento, la strada sarà costellata di numerosi appuntamenti a partire da sabato 15 settembre, sparsi per la regione.

IL 15 SETTEMBRE - Si comincia infatti proprio sabato 15 alle 11 a Marano Lagunare, al Cason Didattica, con la
 proiezione del documentario ‘Small Path Music’ di David Harris e la conferenza di Laurent Jeanneau (Kink Gong). Nel pomeriggio, alle 15, si svolgerà ‘The Texture Of The World’, workshop con Attila Faravelli . Evento conclusivo della prima giornata sarà, alle 18.30, all’Osservatorio Panoramico, il concerto del sound artist e musicista elettro-acustico Attila Faravelli e di Kink Gong (Laurent Janneau, etnomusicologo autodidatta che ha registrato per quindici anni la musica delle minoranze del sud-est asiatico tra Vietnam, Laos, Cambogia, Thailandia e Cina meridionale) che si esibirà in ‘Destruction Of Chinese Pop Songs’, un lavoro che da una parte ritrae il paesaggio sonoro della Cina contemporanea e dall’altro vuole dare un nuovo senso alla ‘decostruzione’ delle canzoni pop (ma non popolari) cinesi.

EVENTI SETTIMANALI - Da qui, e fino al 3 novembre, gli appuntamenti con Forma saranno settimanali e divisi in concerti (fiore all’occhiello di questa edizione saranno, oltre a quello finale del 3 novembre, lo spettacolo di sabato 27 ottobre con I-LP-O In Dub e Claudio Rocchetti e quello di venerdì 2 novembre con Giancarlo Toniutti e Konrad Sprenger, entrambi al Teatro San Giorgio di Udine), workshop, incontri, ascolti e visioni.  Anno nuovo ma anche luoghi nuovi, per Forma che per questa edizione si sposterà – oltre che a Marano Lagunare come detto - anche a Dobialab (Staranzano), al Teatro San Giorgio, al Circolo Cas’Aupa, al cinema Visionario e allo Spazio Ersetti di Udine.

PORDENONE - Ma alcuni concerti si svolgeranno anche all’Astro Club di Fontanafredda di Pordenone, allo SMO di San Pietro al Natisone, al Container 25 di St. Michael im Lavanttal (Austria) e al Cinema Margherita di Tarcento.

UDINE - A Udine però rimane il cuore del festival: al Teatro San Giorgio si alterneranno concerti, incontri (quello di martedì 30 ottobre a cura del Collettivo Ippolita ‘La democrazia nella rete’), workshop e la performance multimediale in collaborazione con il premio Darko Bratina e il Festival Mimesis di venerdì 19 ottobre; al cinema Visionario si svolgerà la visione del film ‘Becoming Animal’ di Peter Mettler a cui seguirà l’incontro con il filosofo Roberto Marchesini; alla Galleria Spazio Ersetti, invece, da lunedì 29 ottobre a venerdì 2 novembre, gli ascolti di ‘Cinèma pour l’oreille’, una selezione di lavori dalla collana edita da Metamkine e presentati da Paolo Zavagna.

IL 3 NOVEMBRE - Ma sarà la serata finale a sancire l’eccezionalità di questo festival, che non riguarderà solo la musica elettronica ma anche lavori con un forte impatto visuale, diventando a tutti gli effetti un grande evento di arte performativa. Sabato 3 novembre, infatti, arriveranno a Udine tre artisti di fama internazionale per un concerto che ha il sapore di evento spettacolare visto che si svolgerà al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. A esibirsi saranno Nicola Ratti, Oren Ambarchi e Demdike Stare. Milanese classe 1978, Nicola Ratti è uno dei principali esponenti della nuova scena elettronica italiana votata alla ricerca e alla sperimentazione. Musicista poliedrico attivo da anni, il suo approccio attuale è focalizzato sulla sperimentazione analogica, il sound design e le installazioni sonore.

INFO -  freemusicimpulse.com | Facebook |