23 settembre 2018
Aggiornato 20:30

Sole e caldo anomalo: nel weekend colpo di coda dell'estate

Prevarrà il sole, ma farà anche caldo per il periodo, con temperature che potranno superare i 30 gradi nelle aree interne di molte regioni
Sole e caldo anomalo: nel weekend colpo di coda dell'estate
Sole e caldo anomalo: nel weekend colpo di coda dell'estate (AdobeStock | Minerva Studio)

FVG - Colpo di coda dell'estate nel weekend che si sta per aprire: non solo, infatti, prevarrà il sole, ma farà anche caldo per il periodo, con temperature che potranno superare i 30 gradi nelle aree interne di molte regioni. Le previsioni sono del meteorologo di 3bmeteo.com, Francesco Nucera. "Le condizioni di instabilità legate alla perturbazione che ha attraversato l'Italia nelle ultime ore - spiega - si andranno attenuando tanto che a partire dal weekend tornerà l'anticiclone. Al seguito dell'allontanamento della perturbazione ci sarà un miglioramento generale tanto che il fine settimana si mostrerà per lo più stabile e soleggiato su buona parte d'Italia".

SOPRA LA MEDIA STAGIONALE - E farà ancora caldo per il periodo, anche di 3-5 gradi e specie nelle massime: sulle aree interne si potranno raggiungere se non superare picchi di 29-30 gradi per gran parte della settimana su molte Regioni. Lungo le coste invece ci aggireremo intorno ai 26-27 gradi. Il tempo sarà più nuvoloso su Nord Ovest, settori interni e montuosi, a causa di modeste infiltrazioni di aria umida che porteranno qualche pioggia o breve temporale durante le ore centrali del giorno.

ALTA PRESSIONE - La prossima settimana vedrà un ulteriore rafforzamento dell'alta pressione. "Aria calda di origine nord africana - precisa il meteorologo di 3bmeteo.com - alimenterà la cupola anticiclonica che interesserà non solo l'Italia ma anche diverse Nazioni dell'Europa. Le perturbazioni atlantiche saranno costrette a transitare a latitudini settentrionali interessando soprattutto Isole britanniche, Danimarca e Scandinavia. Il maltempo più intenso si avrà proprio sulle Isole Britanniche dove è atteso l'arrivo della tempesta tropicale Helene. Solo il settore di Nord Ovest con particolare riferimento all'arco alpino - conclude Nucera - potrebbe essere lambito dalle code di perturbazioni".