18 novembre 2018
Aggiornato 14:00

Friuli Doc in via Aquileia: scommessa vinta

Per l'assessore Franz, dopo i primi giorni di festa, la soffisfazione tra gli operatori della zona è grande
Friuli Doc in via Aquileia: scommessa vinta
Friuli Doc in via Aquileia: scommessa vinta (Comune Ud)

UDINE - «Oggi assieme al sindaco Fontanini e ad altri esponenti della giunta abbiamo visitato numerosi stand chiedendo un primo riscontro agli espositori di questa XXIV edizione di Friuli Doc. Abbiamo raccolto solo commenti positivi, in particolare dagli espositori di via Aquileia che abbiamo incontrato uno ad uno. Un vero e proprio plebiscito di soddisfazioni».A dirlo è l'assessore ai Grandi eventi del Comune di Udine, Maurizio Franz. 

«Abbiamo voluto scommettere su via Aquileia - aggiunge - e queste prime impressioni ci confermano il ruolo strategico di questa strada per il successo di Friuli Doc. Già da giovedì sera un grande numero di persone si è riversato in questa strada così caratteristica, percorrendola completamente e arrivando fino in fondo allo stand degli austriaci.  Abbiamo fatto visita anche agli amici della Stiria per ringraziarli della partecipazione. Ci hanno espresso il loro grande entusiasmo per la location suggestiva in cui si trovano e per il pubblico numeroso che ha già visitato il loro stand che si trova in piazzetta del Pozzo. Ci tengo a ringraziare in modo particolare il Consorzio dei Castelli Fvg: grazie a un accordo in questi giorni è possibile vedere illuminata la Torre di Porta Aquileia, rendendo ancora più spettacolare la vista di tutta via". 

«La collaborazione con il Consorzio dei Castelli Fvg - chiude l'assessoe - fa da apripista a un progetto di valorizzazione del nostro territorio che ci auguriamo trovi più ampio respiro con la prossima edizione di Friuli Doc. Questo è solo l’inizio di un progetto che intende coinvolgere tutti coloro che vorranno aprire le loro dimore storiche, le vecchie officine e le vecchie botteghe in occasione del 25esimo compleanno di Friuli Doc, con l’obiettivo di valorizzare anche all’interno di questa manifestazione il patrimonio architettonico del nostro territorio".