21 novembre 2018
Aggiornato 18:00

Sanità: via libera al nuovo centro dialisi a Cividale

Si interverrà con un investimento di 470 mila euro. L'annuncio del vicegovernatore Riccardi
Sanità: via libera al nuovo centro dialisi a Cividale
Sanità: via libera al nuovo centro dialisi a Cividale (RFvg)

CIVIDALE DEL FRIULI - Con un investimento di 470 mila euro verrà realizzato il nuovo centro dialisi nella sede del distretto sanitario di Cividale del Friuli. A darne notizia è stato lo stesso vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia, con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, che assieme al direttore centrale Gianni Cortiula, ha incontrato nella città ducale il sindaco Stefano Balloch, l'assessore comunale alla sanità, Catia Brinis, presenti anche il deputato Roberto Novelli e il consigliere regionale Elia Miani.

«Si tratta di un intervento di riqualificazione atteso da tempo e che conferma la volontà dell'amministrazione regionale di fare di Cividale del Friuli uno dei punti saldi del riequilibrio del sistema dei servizi sanitari sul territorio» ha evidenziato Riccardi. Il decreto di avvio delle procedure di gara per la realizzazione del centro dialisi è stato firmato lo scorso 12 settembre dal direttore generale dell'Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine e consente di affidare i lavori per la riqualificazione del servizio che troverà spazio nell'ala nuova dell'ex ospedale.

Nel corso del confronto si è discusso anche della possibilità di potenziare il polo geriatrico, in considerazione di un'incidenza elevata (quasi il 15 per cento) delle persone anziane su una popolazione composta da circa 52 mila abitanti che vivono tra Cividale del Friuli e il territorio delle valli del Natisone. Fra gli altri temi trattati, il mantenimento del punto di primo intervento sulle 24 ore, il potenziamento della rete dell'emergenza e della medicina generale, anche in considerazione della presenza dell'Asp Casa per Anziani, in cui trovano ricovero 230 ospiti di cui 215 non autosuffcienti.