24 settembre 2018
Aggiornato 18:00

L’Austria sospende Schengen: tornano i controlli al confine

Dal 17 al 21 settembre a città di Salisburgo ospiterà un vertice dell'Unione Europea
L’Austria sospende Schengen: tornano i controlli al confine
L’Austria sospende Schengen: tornano i controlli al confine (Diario di Udine)

FVG - L’Austria sospende Schengen. Dal 17 al 21 settembre il governo austriaco ripristinerà i controlli ai valichi di Frontiera con l’Italia. 

LA MOTIVAZIONE - La ragione? Presto detto: in quelle giornate la città di Salisburgo ospiterà un vertice dell'Unione Europea per questa ragione sui tratti confinare saranno ripristinati i controlli. Chi volesse attraversare il confine, ai valichi di Coccau, Pramollo e Passo Monte Croce, dovrà presentare un documento di identità valido (carta di identità o passaporto). 

POSSIBILI RESPINGIMENTI - La decisione, in linea con le deroghe dell'accordo, comporterà un controlli di tutti i mezzi che dall’Italia vorranno entrare in Austria, attraverso la viabilità ordinaria e autostradale. Non si escludono code e rallentamenti e un possibile carico di lavoro - per il commissariato di polizia di Tolmezzo e per la polizia di frontiera di Tarvisio - per gli eventuali respingimenti di persone.