24 giugno 2021
Aggiornato 16:30
eventi

Pordenonelegge 2018 accoglie la ciclostaffetta per Giulio Regeni

Sabato 22 settembre al festival l'iniziativa 'A Roma per Giulio' prima dell'atteso rave letterario con Massimo Cirri e Natalino Balasso

PORDENONEPordenonelegge 2018 sarà tappa della ciclostaffetta 'A Roma per Giulio', l’iniziativa organizzata per sensibilizzare intorno a una vicenda ancora dolorosamente aperta. La staffetta partirà sabato 22 settembre dalla sede del Collegio del Mondo Unito di Duino, in provincia di Trieste (UWC Adriatic - scuola frequentata anche da Giulio, nella sede del New Mexico). In serata una delegazione, guidata dal cicloscrittore Emilio Rigatti, raggiungerà pordenonelegge per salutare il pubblico della Festa del Libro e raccontare questa 'missione' su due ruote.

L’appuntamento è alle 22 nello Spazio Ascotrade, dov'è atteso uno degli eventi più amati di pordenonelegge, 'Carnediromanzo', il rave letterario portato in scena da Massimo Cirri e Natalino Balasso. Prima dell’inizio verrà illustrata l’iniziativa 'A Roma per Giulio', per la quale sono stati coinvolti artisti, attori, cantanti, esponenti del mondo politico e della cultura, chiamati a partecipare con un pensiero, un ricordo, un contributo in svariate forme: leggendo, parlando, raccontando, suonando, cantando, per offrire uno spunto di riflessione, per ricordare Giulio, per stringersi attorno alla sua famiglia e a chi l’ha amato, da vivo e da quando è diventato ragazzo per sempre. Dopo aver attraversato lo stivale, gli staffettisti raggiungeranno - il 3 ottobre - la Capitale.