24 gennaio 2019
Aggiornato 14:30
UDINE

Casa Moderna, da 65 anni punto di riferimento per l'arredo e l'abitare

Si parte sabato 29 settembre: 250 gli espositori, 500 i marchi rappresentati. Intervista al presidente Snidar

UDINE - Con oltre 250 espositori e 500 marchi rappresentati, Casa Moderna è la fiera più importante e attesa del Nord Est nel settore casa-arredo. E’ la manifestazione che ha dato il via all’attività fieristica regionale sostenendo l’economia del territorio e le aziende del settore, assecondando, molto spesso anticipando, gusti e tendenze di migliaia di visitatori che ogni anno, da 65 edizioni, trovano in Casa Moderna soluzioni, consigli, stimoli e idee per il futuro. Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti Luciano Snidar, presidente di Udine e Gorizia Fiere, Andrea Cumini per la Camera di Commercio di Udine, Roberta Bait, responsabile Marketing Amga Energia & Servizi, Giovanni Claudio Magon, presidente Italpol e Gianna Ganis, amministratore On Art e Lorenzo Sirch, presidente della Banca di Udine, main sponsor della manifestazione.  Nel panel partner di Casa Moderna 2018 anche il Comune di Udine, per il patrocinio Pulitecnica Friulana, sponsor tecnico. La cerimonia di inaugurazione è prevista per sabato 29 settembre alle 11.

UNA FIERA A MISURA DI FAMIGLIE - «Anche quest’anno - sottolinea il presidente Snidar – l’azione promozionale per facilitare l’afflusso di pubblico e quindi incrementare i contatti tra espositori e visitatori è stata particolarmente sostenuta e diversificata su vari target: tra questi, innanzitutto le famiglie, alle quali sono riservati speciali vantaggi e scontistiche,  e ai giovani under 35 che potranno visitare gratuitamente la fiera nella giornata di martedì 2 ottobre. Nel ventaglio delle promozioni, oltre all’ingresso ridotto per le serate dei giorni feriali, per gli studenti universitari e per gli over 65, rientra da quest’anno una nuova iniziativa rivolta agli architetti, ingegneri, geometri e periti industriali appartenenti agli Ordini e Collegi del Friuli Venezia Giulia: questi professionisti potranno visitare gratuitamente Casa Moderna durante i giorni feriali. Quella messa in atto non è solo una politica commerciale e di prezzo, ma soprattutto un’offerta di qualità in grado di soddisfare le esigenze delle famiglie, dei professionisti dell’abitare e di avvicinare i giovani a scelte importanti come la casa, raccontandola in un contesto appropriato e stimolante come sa essere Casa Moderna».      Con una fidelizzazione degli espositori che raggiunge l’80%, Casa Moderna fa toccare con mano a migliaia di visitatori da e fuori regione le migliori espressioni del comparto casa-arredo-design. «Il Friuli – prosegue Snidar - vanta una consolidata esperienza sulla casa e una forte tradizione sull’abitare fatta di qualità,  di conoscenza, di innovazione e di valori che vanno oltre gli aspetti commerciali e di vendita. E in questo senso è molto significativo il ritorno in Fiera di marchi storici come Snaidero che propone la cucina come uno spazio su misura, dedicato alla scoperta delle ultime novità, dai materiali alla tecnologia».

SPAZIO ALLA SICUREZZA  - Casa Moderna è anche specializzazione con il Salone Casa Sicura, allestito al padiglione 7 per dar spazio a tutto quello che concerne la sicurezza in casa, nell’ambiente famigliare, nelle abitudini e nella quotidianità di chi la abita. La sicurezza è infatti ritenuta di fondamentale  importanza per le famiglie, sempre più propense a dotarsi di sistemi di monitoraggio e di automatismi per sentirsi protetti e sereni o di apparecchiature che si connettono con servizi di assistenza e sorveglianza. 
«L’idea di dedicare un intero padiglione a Casa Sicura è di certo pregio: un’esigenza sempre più sentita dalle famiglie e dai cittadini. Da parte nostra – afferma il presidente di Italpol Giovanni Claudio Magon - quali rappresentanti del mondo della sicurezza e della vigilanza, con oltre 50 anni di esperienza nel settore, l’appuntamento di settembre è diventato uno dei momenti più importanti per il calendario di Italpol e del suo partner tecnologico Domest. Abbiamo compreso sin da subito il valore di questa iniziativa e, per il terzo anno consecutivo, confermiamo la nostra piena collaborazione con Udine e Gorizia Fiere confermandoci partener tecnici esclusivi per la sicurezza di Casa Moderna».

INFO UTILI – Orari: sabato e domenica 10 - 21; da lunedì a sabato 15 – 21. Biglietto di ingresso: 7 euro. Parcheggio gratuito con oltre 3 mila posti auto. A disposizione c’è anche una linea del bus urbano, la 9F: ervizio di collegamento tra  la città di Udine e il quartiere fieristico con i mezzi della Saf.