22 agosto 2019
Aggiornato 07:30
Udine

Polizia di Stato, controlli straordinari alla Cavarzerani e in borgo stazione

Trovati e sottoposti a sequestro 18,4 grammi di hashish nel centro di accoglienza di via Cividale
Polizia di Stato, controlli straordinari alla Cavarzerani e in borgo stazione
Polizia di Stato, controlli straordinari alla Cavarzerani e in borgo stazione Polizia di Stato

UDINE - Nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Questore di Udine, a seguito del recente incremento della presenza di richiedenti protezione internazionale in città, mercoledì mattina personale della Polizia di Stato in servizio alla Questura di Udine, unitamente a due equipaggi del Reparto prevenzione crimine di Padova, coadiuvati da un’unità cinofila della Guardia di Finanza, ha effettuato un controllo all’ex caserma Cavarzerani, centro di accoglienza cittadino.

DROGHE LEGGERE NELL’EX CASERMA - 528 gli ospiti presenti e controllati ai quali si devono aggiungere 3 cittadini pakistani presentatisi presso la struttura la sera precedente. Trovati e sottoposti a sequestro 18,4 grammi di hashish: 9,6 tra gli effetti personali di un ospite pakistano, segnalato amministrativamente come assuntore, 8,8 in possesso di altro cittadino pakistano sorpreso, senza alcun titolo, all’interno della struttura; quest’ultimo, con precedenti specifici, è stato deferito all’Autorità giudiziaria per illecita detenzione ai fini di spaccio della sostanza stupefacente e per invasione d’edificio, anche perché munito di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nella provincia di Udine per 3 anni.

BORGO STAZIONE AL SETACCIO - Proseguono, inoltre i controlli degli operatori della Polizia di Stato nella zona di ‘borgo stazione’: nelle giornate di martedì e mercoledì, sono state identificate 257 persone, controllate 73 autovetture e 6 pubblici esercizi; 2 le persone denunciate a piede libero: un cittadino togolese per false generalità e soggiorno clandestino, munito conseguentemente di decreto di espulsione e relativo ordine del Questore ad abbandonare il territorio nazionale, e un cittadino pakistano per inosservanza del divieto di ritorno nel comune udinese. I controlli straordinari proseguiranno anche nelle settimane seguenti.