30 marzo 2020
Aggiornato 00:00
I numeri

Legno-arredo, Fvg terza regione in Italia per fatturato annuo

La regione può vantare un introito di 3,4 milioni di euro. Bene i distretti della sedia di Manzano e Pordenone
Legno-arredo, Fvg terza regione in Italia per fatturato annuo
Legno-arredo, Fvg terza regione in Italia per fatturato annuo

UDINE - Il Friuli Venezia Giulia con 3,4 milioni è la 3° regione in Italia, dopo Lombardia e Veneto, per fatturato annuo nel settore Legno, mentre il distretto della sedia di Manzano, insieme a quello Pordenone, ha registrato un +8,7% battendo la concorrenza dei maggiori distretti del mobile Italiano come l’Alto Livenza e il Padovano. Queste le buone notizie per l’economia regionale nel corso del convegno 'L'essenza del legno: architettura e design' organizzato a Manzano dal Cluster Arredo/Casa Fvg e BancaTer, in collaborazione con la proloco di Manzano e l'ADI/delegazione Fvg.i I dati, comunicati dal Ceo Domus Gaia Matteo Marsilio, confermano lo stato di salute di un comparto che dovrà però sempre più guardare alla sostenibilità ambientale. Presenti alla serata, moderata da Fabio Passon dell’Associazione Design Industriale, Lucio Zamò, vicesindaco e assessore alle attività produttive di Manzano, Silvano Zamò, vicepresidente BancaTer, Franco di Fonzo, presidente Cluster Arrrdo/casa Fvg, Matteo Ragni, designer, Edi Querin, responsabile mercato imprese BancaTer.

Il LEGNO IN ITALIA: IL PARADOSSO - In Italia, 4° Paese in Europa per la produzione di edifici in legno - dove il settore vale quasi 700 milioni di euro e ingaggia 80 mila imprese e 50 0mila lavoratori - il 7% dei nuovi edifici sono in legno. Le statistiche del comparto dimostrano la necessità di una crescita delle imprese: il 67% fattura fino a 1 milione di euro, il 27% tra 1 e 5 milioni di euro, il 6% fattura sopra i 5 milioni di euro. Ma c’è un paradosso: dal patrimonio boschivo italiano, pare a oltre 11 milioni di ettari, ne viene prelevato solo il 12% (circa il 
25% sulle nuove crescite annue, mentre
la media europea si attesta attorno al 50%). Nel complesso l’80% della materia prima viene importata dall’estero. L’Italia è il 2° produttore di lavorati e semilavorati in legno in Europa ed è al 3° posto in Europa per le importazioni di legno, proveniente per lo più da Est Europa e sud America. Una tendenza che a andrebbe invertita con un maggiore utilizzo dei boschi locali.

FVG AL TERZO POSTO PER EXPORT LEGNO ARREDO - Tornando alla nostra regione, il Friuli Venezia Giulia – secondo i dati forniti da Domus Gaia - è al 3° posto per valore di esportazioni nel settore Legno Arredo. Il Regno Unito, con il 38% del mercato, si conferma il 1° paese importatore di mobili dal Friuli Venezia Giulia (+3,1% rispetto al 2016), seguito da Germania, 21%, e da Francia, 15%. Che si faccia rete è imprescindibile, per una regione come il Fvg, come hanno sottolineato il designer due volte Compasso d’oro Matteo Ragni, che ha ribadito la tenacia e il saper fare dei friulani, il presidente del Cluster Franco di Fonzo. «Siamo legati a questo materiale – ha commentato di Fonzo -, ci adoperiamo per la sua certificazione coinvolgendo in rete le aziende nel conseguimento dell’Fsc. La Regione è stata sempre coinvolta nelle nostre azioni e anche le prospettive future sono molto buone. Bisogna fare sistema e il Cluster lo fa per vocazione».