16 ottobre 2018
Aggiornato 19:00

Udine, il Comune vuole incentivare l'uso delle auto elettriche in città

Il sindaco Fontanini e l'assessore Laudicina annunciano la modifica della convenzione in atto con Ssm per dare modo ai cittadini di utilizzare le colonnine di ricarica ai cittadini
Udine, il Comune vuole incentivare l'uso delle auto elettriche in città
Udine, il Comune vuole incentivare l'uso delle auto elettriche in città (Diario)

UDINE - Modificare la convenzione in atto con Ssm Spa (società che si occupa della gestione dei parcheggi in città) e mettere a disposizione dei cittadini le colonnine di ricarica elettrica di proprietà del Comune. E' l'impegno preso dal sindaco di Udine Pietro Fontanini e dall'assessore Francesca Laudicina. 

«Per noi - dichiara il primo cittadino - l’utilizzo di auto elettriche va incentivato non solo perché i cittadini devono poter vivere in un ambiente sano ma anche perché permette di conciliare il tema del rispetto dell’ambiente con il diritto alla mobilità che deve essere garantito a tutti. Per questo siamo intenzionati a correggere la situazione che i nostri predecessori ci hanno lasciato, a partire dalla modifica della convenzione con Ssm». Gli fa eco l'assessore Laudicina: «Oggi la sola colonnina a disposizione dei cittadini è quella di piazza I Maggio, di proprietà di Ssm, mentre le altre, appartenenti al Comune, sono riservate ai dipendenti che utilizzano il servizio di car sharing. Alla colonnina di piazza I Maggio, il cui utilizzo è gratuito e seguito da un operatore, va aggiunta quella installata da AcegasApsAmga in via del Cotonificio, in cui il cittadino può ricaricare la propria auto elettrica autonomamente utilizzando una app per il riconoscimento dell’identità stabilito per legge».

«Questo quadro si è venuto a delineare durante la scorsa legislatura - conclude l'assessore - ed è intenzione di questa amministrazione portare al più presto le colonnine comunali nella disponibilità della cittadinanza attraverso una modifica della convenzione con Ssm SpA»