16 ottobre 2018
Aggiornato 19:00

Boom di trasporto bici tra Marano e Lignano: + 300% sulla motonave

Nuova, elegante, più capiente e con maggiore spazio per il trasporto delle biciclette, l'imbarcazione “Rosa dei venti” ha accolto il 15% di passeggeri in più rispetto al 2017
Boom di trasporto bici tra Marano e Lignano: + 300% nell'estate 2018
Boom di trasporto bici tra Marano e Lignano: + 300% nell'estate 2018 (Saf)

LIGNANO - E’ piaciuto ai locali e ai turisti, italiani e stranieri, il servizio marittimo estivo di Saf che collega collega Marano-Lignano tramite la nuova motonave 'Rosa dei Venti'. Varata la scorsa primavera, lunga 22 metri e dotata di 130 posti su due ponti, l’elegante imbarcazione ha un capiente vano esterno per il trasporto bici che è stato molto apprezzato dai passeggeri, cresciuti del 15% rispetto all’estate 2017. Addirittura triplicata a bordo la presenza delle due ruote: ben 1.474 quelle che nel 2018 (+ 300%) hanno 'attraversato' la laguna in motonave. 

«Davvero un successo, per questo servizio che guadagna sempre maggiori apprezzamenti ad ogni estate - commenta l’ad di Saf, Alberto Toneatto -. Grazie alla nuova nave, abbiamo potuto soddisfare una domanda cicloturistica importante.Sempre più ciclisti, infatti, gradiscono raggiungere la località balneare via mare con una piacevole traversata di circa 40 minuti». In funzione dal 2001, il servizio marittimo di Saf che collega Marano a Lignano con quattro tratte al giorno (più una corsa serale ogni weekend in alta stagione) dunque funziona e cresce, ben sposandosi con la politica regionale di valorizzazione del territorio del Fvg che coinvolge anche dell’entroterra, i cui collegamenti per Saf offrono un forte potenziale di sviluppo.