12 dicembre 2018
Aggiornato 18:00

LaRU: al via la terza edizione per il concorso creativo-culturale

Il contest si rivolge agli artisti di tutta Italia. Iscrizioni entro il 25 ottobre
LaRU: al via la terza edizione per il concorso creativo- culturale
LaRU: al via la terza edizione per il concorso creativo- culturale (Friuli Innovazione)

UDINE – Anche quest’anno Creaa, impresa creativa supportata da Friuli Innovazione, promuove il bando LaRU: Laboratorio di Rigenerazione Urbana 2018.  Il concorso rivolto agli artisti attivi in Italia, di ogni età e disciplina, prevede la progettazione di workshop partecipativi. Le iscrizioni gratuite sono aperte fino al 25 ottobre: i documenti per partecipare al bando sono scaricabili, sia in Italiano che in Inglese, all’indirizzo http://bit.ly/bandoLARU2018.

AGLI ARTISTI SELEZIONATI verrà richiesto di sviluppare un laboratorio sul tema 'Arte e Cibo', della durata di un giorno, che si svolgerà tra dicembre 2018 e febbraio 2019, nei Comuni di Trieste, Muggia, Marano Lagunare, Udine, Pordenone e Tolmezzo.

PARTENDO DAI RISULTATI DELLA MAPPATURA preliminare effettuata sulle aree interessate, gli artisti interpreteranno in maniera creativa le pratiche legate al cibo e all’urbanizzazione, per coinvolgere la cittadinanza nel progetto di riconsiderazione degli spazi urbani. L’obiettivo del Laboratorio è contribuire a rendere le città più inclusive, sane, partecipate e responsabili dei bisogni dei cittadini. La terza edizione di LaRU vuole coinvolgere in particolare gli abitanti delle periferie e soprattutto delle aree marginali o vuoti urbani, in processi di riqualificazione fisica a culturale e sviluppare i processi che possono migliorare il rapporto cittadino-territorio.

SARÀ UNA GIURIA A SELEZIONARE I WORKSHOP, composta da Nadia Vedova, project manager di Kallipolis, Elena Tammaro, Art Director di Creaa snc, Elena Cantori, curatrice e gallerista, Paola Colombo, curatrice del festival Vicino/Lontano, Rachele D’Osualdo, cultural manager, Manuela Farinosi, docente Uniud di Sociologia dei processi culturali e comunicativi.

IL BANDO LARU, cofinanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, vede la partecipazione di Kallipolis, associazione di promozione sociale di Trieste, che promuove la vivibilità nei diversi tipi di ambienti urbani, e Creaa, società creativa di Udine, che propone innovazione attraverso le arti visive e si occupa di comunicazione ed eventi culturali. Nata nel 2013 e sostenuta dalla vincita del concorso «Spazio alle idee» promosso dell’incubatore certificato d’impresa Friuli Innovazione, Creaa continua il suo percorso di successo creativo e quest’anno si è posizionata ai primi posti della graduatoria del bando regionale dedicato alle Imprese Culturali, Creative e Turistiche con il progetto "Interventi artistici in organizzazioni complesse, dal modello alla commercializzazione». E ha scelto ancora Friuli Innovazione per il percorso di Accelerazione e consolidamento d’impresa che questo prevede. Coinvolta per il secondo anno consecutivo nella progettazione di LaRU, Creaa è stata recentemente coinvolta nella progettazione dell’evento "Il mare a... Palmanova», organizzato dal Consorzio di Cooperative Sociali Il Mosaico per celebrare i 40 anni della Legge Basaglia. L’iniziativa, che ha registrato 1400 presenze, si inserisce in un percorso di continuità creativa, manifestazione concreta di quel potenziale di arte e creatività che porta beneficio al territorio: un tema sempre più centrale per il benessere individuale e collettivo.