15 dicembre 2018
Aggiornato 07:31

"Bandi Voucher Digitali" e "Alternanza Scuola-lavoro": prorogato il termine per la presentazione delle domande

È stata prolungata al 15 novembre prossimo a mezzanotte la scadenza per la presentazione delle richieste
"Bandi Voucher Digitali" e "Alternanza Scuola-lavoro": prorogato il termine per la presentazione delle domande
"Bandi Voucher Digitali" e "Alternanza Scuola-lavoro": prorogato il termine per la presentazione delle domande (Adobe Stock)

PORDENONE – È stata prorogata al 15 novembre prossimo, a mezzanotte, la scadenza per la presentazione delle domande per i bandi voucher digitali e alternanza scuola-lavoro. Le richieste devono essere inviate dalle imprese esclusivamente tramite Posta elettronica certificata (PEC), in conformità alle norme vigenti in materia. Non sono ammissibili domande presentate con altre modalità. In vista dell’accorpamento con la Camera di Commercio di Udine, si invita a consultare il sito camerale www.pn.camcom.it per eventuali variazioni relative all’indirizzo PEC da utilizzare per l’invio delle domande di voucher.

VOUCHER DIGITALI 4.0 - Soggetti ammissibili: micro, piccole e medie imprese (MPMI), iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Pordenone e attive. Iniziative finanziabili: spese da sostenere dopo la presentazione della domanda per l’acquisizione di servizi di formazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0. Agevolazione concedibile: Voucher «A» spesa minima ammissibile 2.500 euro - contributo 1.750,00 euro (70%); Voucher «B»  spesa minima ammissibile 5.000 euro - contributo 3.500 euro (70%). Sono ammesse le domande che raggiungeranno un punteggio minimo di 13 punti, in base ai criteri previsti dal Bando.

VOUCHER ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - Soggetti ammissibili: micro, piccole e medie imprese (MPMI), iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Pordenone e attive. Iniziative finanziabili: percorsi di Alternanza scuola lavoro intrapresi da studenti della scuola secondaria di secondo grado o dei centri di formazione professionale (CFP) presso le imprese richiedenti, a partire dal 1° gennaio 2017 e fino al 31 dicembre 2018, con una durata minima di 80 ore (2 settimane), sulla base di convenzioni stipulate a partire dal 30 marzo 2017 tra istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante. Agevolazione concedibile: Voucher «A» 400 euro per l’organizzazione da un minimo di 1 sino ad un massimo di 2 percorsi individuali (con studenti diversi) di alternanza scuola-lavoro della durata minima ciascuno di 80 ore; Voucher «B» 600 euro per l’organizzazione di 3 o più percorsi individuali (con studenti diversi) di alternanza scuola-lavoro della durata minima ciascuno di 80 ore. È previsto un importo aggiuntivo di 50 euro ulteriori nel caso di realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro da parte di micro imprese o da imprese in possesso al momento della presentazione della domanda del Rating di legalità.