11 dicembre 2018
Aggiornato 02:00

Il purcitâr? Può ancora essere un mestiere per giovani

Non solo tradizione: quella del norcino è una figura professionale molto richiesta dalla grande distribuzione. Al via un corso: ancora pochi i posti a disposizione
Il purcitâr? Può essere un mestiere per giovani
Il purcitâr? Può essere un mestiere per giovani (Youtube)

FAGAGNA - Non è solo un modo per tramandare l’antica arte norcina, ma può essere anche un’opportunità per trovare un’occupazione per una figura professionale molto ricercato nella grande distribuzione e nella vendita al dettaglio di carne.   L’ecomuseo della Gente di Collina ‘Il Cavalîr’ sta organizzando, con il patrocinio del Comune di Fagagna e con il supporto tecnico dell’agenzia di cluster Agrifood Fvg, un corso aperto a tutti che prenderà il via il 17 ottobre con la parte teorica, per concludersi entro la prima metà di novembre con la parte pratica. E sono ancora pochi i posti disponibili.

La parte teorica è collegata ai corsi per la lavorazione delle carni del progetto delle Ppl (Piccole Produzioni Locali) sostenuto dalla Regione, che promuove e incentiva la trasformazione degli animali degli allevamenti zootecnici aziendali in modo sicuro e trasparente. A seguire, ci sarà la parte pratica composta da quattro lezioni che si svolgeranno presso il laboratorio di Mario Lizzi a Ciconicco di Fagagna. Il corso permetterà di conoscere le caratteristiche della carne suina e delle sue lavorazioni nel rispetto delle normative sull’igiene e di conoscere la legislazione di riferimento e le metodologie di conservazione, prima di mettersi all’opera ed insaccare i propri salumi.

Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento di 15 partecipanti. Il corso è il primo frutto di un recente accordo di collaborazione stipulato tra l’ecomuseo e l’agenzia di sviluppo del Cluster Agroalimentare del Friuli-Venezia Giulia, volto a promuovere e mantenere vive le tradizioni e le pratiche del settore legate al territorio. Per informazioni e iscrizioni il riferimento è il project manager di Agrifood Fvg Francesco Coletti (tel. 0432-954495 – info@parcoagroalimentare.it).