18 dicembre 2018
Aggiornato 12:30

Cluster Arredo/Casa Fvg: al via gli 'uffici sentinella' in Russia, Singapore e Cina

Partito il progetto 'International Platform', la sfida globale per presidiare i mercati con modalità rivoluzionarie
Cluster Arredo/Casa Fvg: al via gli 'uffici sentinella' in Russia, Singapore e Cina
Cluster Arredo/Casa Fvg: al via gli 'uffici sentinella' in Russia, Singapore e Cina (Cluster arredo/casa)

UDINE - Uffici 'sentinella' all’estero per presidiare mercati complessi per conto di gruppi di impresa del Fvg. Questa l’innovativa modalità del progetto 'International Platform' concepito dal Cluster Arredo/Casa Fvg, in partenza da questo mese a Singapore al 'National Design Centre', cuore del design del Paese, e a seguire, entro novembre, a Mosca e a Shangai.

AMPLIATO IL RAGGIO D'AZIONE - Una sfida globale che il Cluster Arredo/Casa Fvg, ampliando ulteriormente il suo raggio d’azione, affronta grazie a un team che gestirà in loco le relazioni con operatori, architetti, designer, giornalisti russi e asiatici, offrendo contatto costante e continuativo con i mercati di interesse. Un presidio garantito tramite uffici d’appoggio permanenti in location prestigiose che ottimizza i costi di promozione delle singole imprese e rafforza l’immagine del made in Italy tra i player globali, coinvolgendo anche i settori complementari al sistema casa, dai mobili al marmo, dalle sedute alle luci. «La vera rivoluzione di questo progetto è che anche piccole e medie imprese della nostra regione potranno disporre, d'ora in poi, di un ufficio di appoggio condiviso in nazioni strategiche per lo sviluppo del settore», così Franco di Fonzo, presidente del Cluster Arredo/Casa Fvg. Il Cluster non si occuperà in alcun modo della penetrazione commerciale delle singole aziende ma, ed è qui il punto fondamentale del progetto, sarà possibile per le imprese far parte di una piattaforma internazionale attraverso la quale ricevere tempestivamente informazioni e novità su tutti i principali cantieri, progetti o occasioni con i quali il nostro personale avrà rapporti diretti. Starà poi alla singola azienda decidere se approfondire o meno l'informazione ricevuta, inviando un proprio export manager per intraprendere la trattativa e aprire un nuovo canale commerciale.

CAMBIA IL MODO DI PRESIDIARE IL MERCATO - Già numerose le imprese della regione Fvg che, sotto l’egida dl Cluster Arredo/Casa, parteciperanno all’International Platform. «Una customer relationship management condivisa che cambia il modo di comunicare e di presidiare il mercato - spiega il direttore del Cluster Carlo Piemonte -. Grazie a un Crm gestito in remoto direttamente dal personale dei nostri uffici satellite, si analizzano e monitorano in tempo l'attività dei nostri operatori. In questo periodo economico oltre a contare qualità, affidabilità e forza innovativa dei prodotti, vale soprattutto la capacità di essere presenti sempre sui mercati con risposte precise ed immediate ad ogni domanda dei nostri potenziali clienti. E l'International Platform sarà lì proprio per questo».