16 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

Obesità: il 40 per cento della popolazione del Fvg ne soffre

Se ne parlerà a Udine sabato 13 ottobre dalle 9.30 in Sala Madrassi parocchia di S. Quirino (via Gemona). Incontro aperto al pubblico
Obesità: il 40 per cento della popolazione del Fvg ne soffre
Obesità: il 40 per cento della popolazione del Fvg ne soffre (shutterstock | kwanchai.c)

UDINE – Conoscere e affrontare sovrappeso e obesità attraverso il potenziamento delle proprie risorse personali: se ne parlerà nell’ambito del Convegno ‘Metamorfosi: persona nuova, comunità sana e felice’ in programma, a Udine, sabato 13 ottobre, a partire dalle 9.30, nella Sala ‘Giovanni ‘Madrassi di via Gemona.

L’INCONTRO, promosso dall’Associazione Onlus ‘Diamo Peso al Benessere’ e aperto al pubblico, intende sensibilizzare, promuovere e favorire la cultura della salute attraverso la valorizzazione delle risorse proprie della persona, per arrivare a costruire un nuovo concetto di comunità attiva e sana. Esperti, psicologi, psicoterapeuti e psichiatri condivideranno pensieri ed esperienze sul futuro di una comunità, dove il diritto della Persona alla salute possa coniugarsi con quello alla felicità. Un concetto che conosce bene Anita Cacitti, psicologa psicoterapeuta, che in regione, da ben 17 anni, porta avanti in prima persona il progetto ‘Diamo Peso al Benessere’.

ATTRAVERSO IL LAVORO DI GRUPPO basato sul Self-empowerment, rivolto alle persone obese ed in sovrappeso, si inizia un percorso di crescita e miglioramento che determina un sentimento di protagonismo della persona e fa percepire un senso di possibilità e di scelta nella propria vita. L’Associazione, attiva dal 2001, ha aiutato fino ad oggi 1800 persone che hanno partecipato ai gruppi e ai tanti progetti di supporto proposti. Un risultato importante frutto del lavoro di un’equipe di professionisti e di associati, che, oggi più che mai, ha bisogno di sostegno da parte delle istituzioni.

I NUMERI dell’obesità e del sovrappeso in Friuli Venezia Giulia sono preoccupanti: 40 persone su 100 sono in sovrappeso e il 10% soffre di obesità severa.  Le persone colpite sono inoltre sempre più giovani e minori. ‘Il nostro compito – spiega la dott.ssa Cacitti - è quello di accompagnare le persone che soffrono lungo un percorso finalizzato a recuperare le risorse personali e i talenti, ad aumentare la consapevolezza del loro valore e grazie alla conoscenza della propria storia e geografia a favorire la costruzione di nuove possibilità per sé stessi e la comunità. Solo partendo da un lavoro personale dove essere consapevoli della possibilità di scelta crea sia responsabilità che opportunità nei confronti della propria salute, è possibile combattere in modo stabile il problema del sovrappeso e dell’obesità.

LO SCOPO iniziale di avviare semplicemente un progetto per la perdita di peso si trasforma, quindi, in un percorso in cui più dimensioni si toccano, mostrando come sia possibile trasmettere e sostenere il cambiamento dall’ambito personale fino a quello comunitario’.

TRA INCONTRI, SEDUTE, LAVORI DI GRUPPO settimanali e week-end della salute, l’Associazione ha raggiunto importanti traguardi, testimoniati dalla credibilità raccolta su tutto il territorio regionale e sostenuta da risultati verificati e pubblicati anche a livello internazionale. Ecco dunque l’importanza di una strategia che contrastando il principio della delega e della privazione rilanci un processo di Self-Empowerment a favore di un autentico protagonismo della vita, dove la Persona consapevolmente scelga e costruisca una comunità sana e felice in cui vivere. ‘Diamo Peso al Benessere’ ha sede a Udine in via Pozzuolo 330 presso il Dipartimento di salute mentale e per informazioni e approfondimenti ci si può rivolgere allo sportello d’ascolto oppure chiamare la segreteria in orario d’ufficio al 340 2891151.