16 ottobre 2018
Aggiornato 08:30

'Sapere Ŕ meglio che improvvisare': 6^ edizione di Uniti per la Sicurezza Stradale

Particolare attenzione sarÓ posta sull’uso improprio del cellulare in auto, ma anche utilizzato negli attraversamenti pedonali, comportamenti di distrazione questi che, secondo i dati statistici, sono la prima causa di incidenti stradali
'Sapere Ŕ meglio che improvvisare': 6^ edizione di Uniti per la Sicurezza Stradale
'Sapere Ŕ meglio che improvvisare': 6^ edizione di Uniti per la Sicurezza Stradale ('Sapere Ŕ meglio che improvvisare')

MARTIGNACCO - Sarà la 6^ edizione di Uniti per la Sicurezza Stradale 'Sapere è meglio che improvvisare'®, nata nel 2013, quella che si svolgerà nei giorni 13 e 14 ottobre nella sua sede storica al Centro Commerciale Città Fiera (di Torreano di Martignacco), come storica è la collaborazione con la Polizia di Stato di Udine che la vede impegnata nella manifestazione fin dall’esordio, per la sensibilizzazione alla sicurezza stradale. L’organizzatore e promotore dell’iniziativa, Massimiliano Bertocci, ripropone anche quest’anno un programma ricco di attività ed incontri nell’area Show Rondò, tra esposizioni, intrattenimenti, prove pratiche di guida, tutto incentrato sulla prevenzione dei rischi sulla strada.

USO DEL CELLULARE - Particolare attenzione sarà posta sull’uso improprio del cellulare in auto, ma anche utilizzato negli attraversamenti pedonali, comportamenti di distrazione questi che, secondo i dati statistici, sono la prima causa di incidenti stradali. Il valore e il successo di questa iniziativa è sicuramente rappresentato dalla sinergia tra l’apparato pubblico e quello privato uniti nel perseguire lo stesso scopo. E quindi con l’organizzazione di Full Sport Car, con il patrocinio di Regione Fvg, Comune di Martignacco, Automobile Club Udine, Udine e Gorizia Fiere e con la collaborazione della Polizia di Stato, con la partecipazione della Polizia Stradale di Udine, di Autovie Venete e Aci Udine, del Corpo della Polizia Locale dei Comuni di Martignacco e Pasian di Prato, con il supporto del Città Fiera e il sostegno di Eurocar Italia Volkswagen, Pirelli, Sara Assicurazioni e Sistar, si rinnova l’appuntamento dedicato alla sicurezza stradale interpretata e analizzata a 360 gradi grazie all’offerta ai visitatori e partecipanti di consigli e servizi di vario genere. Il programma vede quest’anno l’esposizione dell’affascinante, ma soprattutto utilissima nel suo scopo ed impiego, Lamborghini della Polizia Stradale, mentre sono confermati i sempre interessantissimi interventi degli operatori specializzati chiamati a commentare i filmati sulle dinamiche degli incidenti stradali, impartendo utili consigli per una guida responsabile e consapevole.

PROVE PRATICHE - Must della manifestazione sono le prove pratiche di guida sicura introduttiva, in questo caso gratuite, dove i partecipanti (sempre numerosi) si potranno iscrivere e svolgere le esercitazioni a fianco di istruttori professionisti della Bm Sport&Drive su di un percorso appositamente allestito. Sono state oltre 1300 i partecipanti alle prove di guida in questi anni nelle varie provincie del territorio del nord est interessate da iniziative analoghe. Interessante sarà la presenza di Autovie Venete che consiglierà i visitatori su un corretto comportamento di guida in autostrada, esponendo tra l’altro i propri mezzi impegnati sulle arterie autostradali in aiuto agli automobilisti. Per la terza volta verrà allestito anche il campo scuola Safe Bike dedicato ai bambini; un percorso da affrontare con le biciclette, assistiti da istruttori e forze dell’ordine, così da istruire le nuove generazioni. Oltre 500 i bambini che in così poco tempo hanno partecipato alle precedenti prove con soddisfazione. Saranno due giorni intensi e utili per parlare ed informarsi sulla prevenzione, scopo della manifestazione che è arrivata col tempo ad essere riconosciuta dagli enti pubblici quale iniziativa di rilievo, supportata da brand nazionali ma ciò che conta quanto viene offerto a supporto e a favore dell’utente della strada, per renderlo più responsabile e consapevole.