11 dicembre 2018
Aggiornato 11:30

Omicidio di Fontanafredda: fermato l'assassino

Si tratta di un cittadino romeno di 48 anni. L'uomo ha confessato. Già recuperata l'arma usata per uccidere Alessandro Coltro
Omicidio di Fontanafredda: fermato l'assassino
Omicidio di Fontanafredda: fermato l'assassino (Carabinieri)

FONTANAFREDDA - I carabinieri hanno sottoposto a fermo un cittadino romeno di 48 anni, Marius Lucian Haprian, ritenuto l’ assassino di Alessandro Coltro, l'artigiano di 48 anni freddato con un colpo di pistola alla testa il 25 settembre scorso in un cespuglio nei pressi del parcheggio di un centro commerciale a Fontanafredda.

L'uomo ha confessato durante un interrogatorio. Avrebbe ucciso Coltro attirandolo con un pretesto nel parcheggio. Voleva rapinarlo perchè aveva bisogno di soldi. Sarebbe anche stata recuperata l'arma, una pistola calibro 22. Il procuratore Raffaele Tito ha spiegato tutti i dettagli in una conferenza al Comando dei carabinieri. Le indagini sono state condotte dal Nucleo investigativo dei carabinieri coordinato da Pierluigi Grosseto.

Gli inquirenti hanno deciso di intervenire in quanto il 48enne era già pronto alla fuga, avendo in tasca un biglietto aereo per Londra. «Ci sono ancora alcuni dettagli da chiarire ma autore è lui, ha agito da solo, senza complici, ma occorre capire la provenienza della pistola», ha detto il procuratore di Pordenone, Raffaele Tito.