16 ottobre 2018
Aggiornato 19:00

Palasport Benedetti: approvate le linee guida per la nuova concessione

Canone annuo da 7 mila euro a fronte di un contributo di palazzo D'Aronco pari a 60 mila euro
Palasport Benedetti: approvate le linee guida per la nuova concessione
Palasport Benedetti: approvate le linee guida per la nuova concessione (Comune Ts)

UDINE - La giunta comunale di Udine ha approvato le linee guida concernenti l’affidamento della concessione in gestione e in uso dell’impianto sportivo ‘Palazzetto dello Sport M. Benedetti’. L’esecutivo cittadino, preso atto della necessità di rinnovare il rapporto concessorio a partire dalla stagione sportiva in corso, ha confermato la classificazione di ‘impianto sportivo di interesse cittadino privo di rilevanza economica’ e ha definito una durata della concessione di massimo cinque anni.

Le linee guida prevedono che il concessionario versi al Comune un canone annuo minimo di 7.000 euro (oggetto di rialzo in sede di gara) a fronte di un corrispettivo annuo da parte dell’amministrazione pari a 60.000 euro (oggetto di ribasso in sede di gara). Gli ‘aspiranti concessionari’ dovranno presentare - in sede di selezione - un progetto di valorizzazione dell'impianto in cui si impegnano a eseguire a propria cura e spese alcuni interventi manutentivi e a fornire nuove attrezzature sportive a servizio dell'impianto.  

«L’affidamento della concessione del Palazzetto Benedetti secondo le Linee Guida permette di operare attraverso un gestore unico garantendo quindi quell’uniformità gestionale che un struttura del genere richiede. Il concessionario inoltre dovrà mantenere per l'anno sportivo 2018/2019 le concessioni temporanee in essere già rilasciate dal Comune  alle medesime condizioni previste ». Così l’assessore allo sport Paolo Pizzocaro.