16 ottobre 2018
Aggiornato 19:00

Ritrovato incolume il ciclista disperso sopra Venzone

Stava camminando senza bicicletta al seguito lungo il sentiero 704 ed è stato visto dai tecnici che lo cercavano
Ritrovato incolume il ciclista disperso sopra Venzone
Ritrovato incolume il ciclista disperso sopra Venzone (Cnsas)

VENZONE - E' stato ritrovato incolume il ciclista tedesco disperso da giovedì sera sera nei boschi sopra Venzone. Stava camminando senza bicicletta al seguito lungo il sentiero 704 ed è stato visto dai tecnici del Soccorso Alpino che lo cercavano. L'uomo, residente in Germania, a Oldenburg, si trova in Friuli per una vacanza. Era partito giovedì mattina per un giro in mountain bike ma non era rientrato alla base. Per questo sono state avviate le ricerche da parte del Cnsas e del Sagf, a cui si sono aggiunti alle prime luci altri soccorritori dei Vigili del Fuoco e della Corpo Forestale Regionale e tre unità cinofile per un totale di più di quaranta persone. 

L'uomo, dopo aver sbagliato sentiero, ha pernottato all'addiaccio e la mattina dopo ha abbandonato la bicicletta per mettersi in cammino senza peso. Le squadre di soccorso avevano perlustrato giovedì sera un tratto dell'anello della Val Venzonassa, che comunque è un itinerario che in totale presenta circa trenta chilometri di percorso e questa mattina hanno ripreso le ricerche posizionando anche strategicamente due squadre proprio nella direzione verso la quale si stava poi muovendo l'escursionista, immaginando che avesse potuto compiere la scelta che ha compiuto. Il ragionamento è stato vincente perché i tecnici hanno appunto incontrato l'uomo che stava andando nella loro direzione.

Ricondotto dai tecnici a Venzone, l'uomo ha potuto riabbracciare la moglie e la figlia. Sul posto c'era anche una autoambulanza della Sores per la valutazione delle sue condizioni di salute.