11 dicembre 2018
Aggiornato 13:00

Bolzonello (Pd): «Critica la situazione della questura di Pordenone»

Il consigliere regionale mette in evidente una situazione di sotto organico nella struttura
Bolzonello (Pd): «Critica la situazione della questura di Pordenone»
Bolzonello (Pd): «Critica la situazione della questura di Pordenone» (Regione)

PORDENONE - "Nella scorsa legislatura, attraverso il pressing sul Governo, noi siamo riusciti a salvare la prefettura di Pordenone. Oggi, la Giunta Fedriga faccia lo stesso per la questura». A dirlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Sergio Bolzonello, che così commenta: «Nonostante il piano di potenziamento delle forze dell'ordine promosso dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini, oltre alla riduzione di 77 unità preventivati per la questura di Trieste e 15 per quella di Udine, emerge una criticità di sotto organico per la questura di Pordenone di circa 60 unità».

«Sgombriamo il campo da ogni polemica, perché siamo di fronte a una questione di sicurezza per un intero territorio. La polizia di Stato, così come altri corpi, deve essere supportata e messa nelle condizioni di operare al meglio. Per questo, con un atteggiamento propositivo per garantire la massima sicurezza sul territorio, invito la Giunta Fedriga a portare con forza al ministero competente la situazione critica come organico della prefettura di Pordenone e per ottenere le risorse che le spettano».