18 ottobre 2018
Aggiornato 05:30

Bici urtata da un camion: per i vigili stava sorpassando a destra. Scatta la multa

Il 20enne procedeva su via Selvuzzis quando è stato 'toccato' dal mezzo pesante. Finito in ospedale, ora rischia la revoca della patente per una manovra che non ha compiuto con la sua due ruote
Urtato da un camioncino: i vigili lo multano perché sorpassava a destra
Urtato da un camioncino: i vigili lo multano perché sorpassava a destra (Google)

UDINE – Oltre al danno, la beffa. Lo scorso 13 luglio, un 20enne di Udine è rimasto coinvolto in un incidente mentre si trovava in sella alla sua bicicletta. Urtato da un camion in via Selvuzzis, è finito contro il muro a lato della carreggiata riportando un grave trauma a un ginocchio. A quasi tre mesi di distanza si è visto recapitare una multa dalla Polizia locale dell’Uti Friuli centrale pari a 101 euro. Il motivo? Avrebbe sorpassato sulla destra il camion che l’ha travolto. Non solo, oltre alla contravvenzione, essendo un neopatentato, si è pure visto togliere una ventina di punti, e ora rischia una revocata.

L'INCREDULITA' DEL RAGAZZO - Il 20enne è rimasto incredulo nell’aprire la busta verde arrivatagli a casa nei giorni scorsi. «Non ci potevo credere – racconta – e tutti quelli a cui l’ho mostrata hanno avuto la stessa reazione. Ho provato a cercare dei chiarimenti al Comando dei Vigili urbani, ma senza riuscirci. Ora dovrò rivolgermi a un avvocato». E’ lo stesso ragazzo a raccontarci l’accaduto: «Nel pomeriggio del 13 luglio stavo percorrendo via Selvuzzis in bicicletta. Andavo al lavoro. Procedevo nello spazio che c’è tra la linea bianca e il marciapiede, quindi fuori dalla carreggiata proprio per evitare problemi. Nel tratto in salita è sopraggiunto il camion che piano piano ha iniziato a stringermi verso il muro. Il manubrio della bicicletta è stato agganciato dal mezzo e sono volato a terra e poi sul muro. Mi hanno portato via in ambulanza». Nessun sorpasso a destra quindi, manovra comunque difficile da immaginare in un tratto in salita con un mezzo a due ruote. Non per la Polizia locale, che nel verbale ha ribadito come il giovane «sorpassava altro veicolo sulla destra anziché sinistra senza mantenersi a un’adeguata distanza laterale».

LA BEFFA FINALE - «Il camionista - aggiunge il 20enne - poi mi ha chiamato, dicendo che non mi aveva visto. Per me vicenda finiva lì. Ho riportato un problema al ginocchio che sto ancora curando». La ricostruzione fatta dalla Polizia locale, però, ha avuto un risvolto inaspettato. Oltre al danno (fisico), anche la beffa per questo giovane ciclista friulano.