10 dicembre 2018
Aggiornato 21:30

Per la prima al Carnera la Gsa ospita Mantova

E' l'occasione per la squadra friulana di rifarsi dopo il brutto esordio in campionato a Imola
Per la prima al Carnera la Gsa ospita Mantova
Per la prima al Carnera la Gsa ospita Mantova (Diario)

UDINE - Primo impegno casalingo assoluto per la Gsa Udine che affronterà domenica al Carnera, alle ore 18, la Pompea Mantova. E' l'occasione per la squadra friulana di rifarsi (anche se non di dimenticare, come ha sottolineato coach Cavina) dopo il brutto esordio in campionato a Imola, dove ha perso 78 a 71 con i romagnoli. Da non dimenticare perché, inutile negarlo, più di metà squadra friulana ha girato quasi a vuoto, pur con qualche lodevole eccezione (vedi Mortellaro). Con Mantova, perciò, vietato sbagliare, pena la seconda sconfitta consecutiva che ricorderebbe l'inizio dello scorso campionato quando la truppa guidata allora da coach Lardo perse in casa con la Fortitudo e poi proprio a Mantova.

In un Carnera che si annuncia gremito dagli oltre 2.300 abbonati (la campagna abbonamenti chiuderà proprio domenica) e dai 500 possessori di biglietti già venduti in prevendita, la Gsa attende una Mantova che viene dal successo casalingo con Roseto per 85 a 78. La squadra, che annovera tra le sue fila l'ex Raspino, ha messo in mostra con gli abruzzesi il playmaker Vencato, autore di 19 punti, 11 rimbalzi e 7 assist e l'ala centro Cucci, che ha realizzato 16 punti. Coach Cavina così descrive la squadra lombarda: «Ben assemblata, atletica, più profonda nei lunghi rispetto a Imola, ha tanti esterni che vanno in post basso e due americani di qualità».