19 luglio 2019
Aggiornato 23:00
L'annuncio

Casa: dalla Regione 3,6 milioni euro per abbattere i canoni Ater Fvg

Una misura dedicata ai soggetti con Isee inferiore ai 20 mila euro
Casa: dalla Regione 3,6 milioni euro per abbattere i canoni Ater Fvg
Casa: dalla Regione 3,6 milioni euro per abbattere i canoni Ater Fvg

UDINE - La giunta regionale, su proposta dell'assessore al Territorio, Graziano Pizzimenti, ha ripartito 3,6 milioni di euro per il triennio 2018-20, dei quali 1,8 solo per il 2018, al fondo sociale Ater destinato a sostenere il contenimento dei canoni di locazione a favore dei soggetti che, in quanto unici occupanti dell'alloggio, usufruiscono di una riduzione rispettivamente del 25%, se in possesso di Isee inferiore a 10.000 euro, e del 15%, se i parametri Isee sono compresi tra 10.000,1 e i 20.000 euro.

"Questa fascia di popolazione residente in case Ater - commenta Pizzimenti - è quella che ha subito il maggiore contraccolpo dall'introduzione, nel 2017, delle nuove modalità di calcolo del canone di locazione degli alloggi di edilizia convenzionata attraverso l'Isee». "In questo modo - evidenzia l'assessore - riusciamo a mitigare e graduare un aumento che, per qualcuno, avrebbe comportato un maggiore aggravio mensile pari anche al 100% del precedente importo». Nel dettaglio, il riparto 2018 garantisce 41.081,32 euro all'Ater Alto Friuli, 247.533,63 a Gorizia, 266.600,53 a Pordenone, 904.214,86 a Trieste e 340.569,66 a Udine.