21 novembre 2018
Aggiornato 16:00

Aggressione fuori dal Gervasutta: già individuato il colpevole

Un 24enne originario della Campania avrebbe confessato e ora si trova in carcere
Aggressione fuori dal Gervasutta: già individuato il colpevole
Aggressione fuori dal Gervasutta: già individuato il colpevole (118)

UDINE – Svolta nelle indagini dell’aggressione avvenuta nella notte tra venerdì e sabato nel parcheggio del Gervasutta. Un 24enne originario della Campania avrebbe confessato e ora si trova in carcere. Sarebbe stato lui a colpire al petto il 20enne originario del Bangladesh, mettendolo in pericolo di vita. Per questo è accusato di tentato omicidio.

IDENTIFICATO L'AGGRESSORE - Entrambi erano già noti alle forze dell’ordine per il consumo di sostanze stupefacenti. E probabile, quindi, che l’aggressione sia nata proprio per ragioni legate a questo mondo, dopo una serata di eccessi trascorsa in città. Questa la convinzione degli inquirenti che in poche ore sono riusciti a risalire all’identità dell’aggressore.
Il 20enne accoltellato è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dopo aver subito una delicata operazione, con prognosi riservata.