12 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Nuovo appuntamento con la mostra ornitologica internazionale del Fvg

L'evento sarà ospitato dai padiglioni di Udine e Gorizia Fiere, a Torreano di Martignacco
Nuovo appuntamento con la mostra ornitologica internazionale del Fvg
Nuovo appuntamento con la mostra ornitologica internazionale del Fvg (mostra ornitologica internazionale del Fvg)

MARTIGNACCO - Ad ospitare l’annuale Mostra Ornitologica Internazionale Friuli Venezia Giulia (aperta al pubblico: sabato 20, dalle 9 alle 18; domenica 21 dalle 9 alle 17), come consuetudine dal lontano 1978, saranno i padiglioni di Udine e Gorizia Fiere, a Torreano di Martignacco e coinvolgeranno i soci dell’Associazione Ornitologica Friulana. 

IL 17 OTTOBRE - L’ingabbio degli uccelli a concorso si terrà il 17 ottobre e si dovranno rispettare varie regole: le norme inerenti gli esemplari protetti dalla Convenzione di Washington sulla salvaguardia internazionale delle specie minacciate di estinzione (C.I.T.E.S.), le disposizioni sulla legittimità della detenzione e riproduzione delle specie autoctone, e la normativa Regionale sul benessere animale e il rispetto delle leggi sanitarie vigenti. 

IL 18 OTTOBRE -La Giuria Internazionale, composta da 25 Giudici italiani ed europei, inizierà le sue mansioni il 18 ottobre, lavorando fino al pomeriggio inoltrato, confrontando ogni singolo soggetto, ospitato in singole gabbie, con lo standard internazionale della razza a concorso ed esprimendo sulla scheda giudizio, prevista dalla Confederazione Ornitologica Mondiale, il valore del concorrente espresso in centesimi. 

LA MOSTRA  -La Mostra è anche un momento di aggregazione che spinge i soci ad incontrarsi, a rafforzare precedenti amicizie e a crearne di nuove grazie alla partecipazione di allevatori provenienti da Associazioni italiane ed estere (Slovenia, Austria, Croazia, Germania, Svizzera e Bosnia Erzegovina). Il potersi confrontare con un mondo ornitologico così vasto e scambiare esperienze e conoscenze tecniche non può che giovare all'allevatore e aiutare la divulgazione ornitologica tra i visitatori. Secondo le esperienze del passato si prevede la partecipazione di oltre 200 espositori con un ingabbio di 2000 soggetti che tassativamente devono essere nati in allevamenti amatoriali escludendo esemplari di cattura, e che verranno iscritti a concorso in ben 1300 categorie.