19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Le dicono che stanno cercando il figlio, poi la derubano

Resasi conto di quanto accaduto, non le è restato altro che chiamare il numero unico di emergenza, 112, e denunciare il tutto
Le dicono che stanno cercando il figlio, poi la derubano
Le dicono che stanno cercando il figlio, poi la derubano (Diario di Udine)

MAGNANO IN RIVIERA - Il campanello suona, due persone dicono di cercare il figlio della padrona di casa e la derubano. 

I FATTI - I truffatori questa volta hanno agito a Magnano in Riviera, nel pomeriggio del 15 ottobre. Erano circa le 16.30 quando la signora ha sentito suonare il campanello di casa, che si trova nella zona di via Nazionale. Alla porta c’erano due persone. Cercavano il figlio, così hanno detto. Una scusa, ovviamente: uno ha distratto la malcapitata, mentre l’altro, che nel frattempo è riuscito a entrare, le ha svuotato il portafogli, rubando circa mille euro, come anticipato dal Messaggero Veneto. Poco dopo sono spariti nel nulla. Alla donna c’è voluto poco per capire quando appena capitato. Troppo tardi, però, dei due non c’era più alcuna traccia. A quel punto non le è restato altro che chiamare il numero unico di emergenza, 112, e denunciare l’accaduto, sul quale ora sono in corso le indagini da parte dei carabinieri.