19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Intelligenza artificiale applicata al manifatturiero: 15 nuove commesse per beanTech

L'azienda friulana punta a chiudere il 2018 con un fatturato di 10 milioni di euro, incrementando il risultato dello scorso anno di circa il 35%
Intelligenza artificiale applicata al manifatturiero: 15 nuove commesse per beanTech
Intelligenza artificiale applicata al manifatturiero: 15 nuove commesse per beanTech (BeanTech)

REANA DEL ROJALE - Sono già 15 le nuove commesse, del valore di 2 milioni, ottenute solo nel 2018 da beantech, in applicazione dell’intelligenza artificiale e dell’analisi dei dati all’industria manifatturiera. beanTech pronta a espandere i suoi confini operativi, con particolare agli sviluppi appunto dell'Ai (Artificial intelligence). L'azienda informatica friulana ha di recente partecipato a Roma, in Senato, a uno degli appuntamenti del roadshow istituzionale del Digital meet, il festival italiano di alfabetizzazione digitale. 

BeanTech guarda alla crescita dell'utilizzo dell’intelligenza applicata all’industria manifatturiera, che ha fruttato all'impresa, retta dall'amministratore delegato Fabiano Benedetti, già 15 nuove commesse nel 2018. L'azienda ha l'obiettivo di diventare, per il Nordest ma anche per il resto d'Italia, un punto di riferimento creando una 'Advanced Manufacturing Valley' con l'obiettivo di ottimizzare i processi produttivi e applicare soluzioni legate all'Industria 4.0. Obiettivi da raggiungere nel prossimo futuro. beanTech punta a chiudere il 2018 con un fatturato di 10 milioni di euro, incrementando il risultato dello scorso anno di circa il 35%.

»Crediamo fortemente nell’applicazione dell’intelligenza artificiale a livello industriale - sottolinea l'amministratore delegato Fabiano Benedetti – e su questo tema abbiamo costruito un evento divulgativo a giugno e ora un contest estivo aperto a chi si voleva cimentare nell’applicazione industriale di queste tecnologie». Con questa ed altre iniziative beanTech desidera affermare la sua presenza in qualità di punto di riferimento informatico per progetti di intelligenza artificiale, sia su scala nazionale che internazionale, con particolare attenzione al manifatturiero, uno dei settori più importanti che rappresentano l’Italia nel mondo.