19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

'Padri e figli' di Illegio chiude con 40 mila presenze

Superato il numero di visitatori dell'anno precedente (37 mila): l'ultimo è stato Vittorio Sgarbi
'Padri e figli' di Illegio chiude con 40 mila presenze
'Padri e figli' di Illegio chiude con 40 mila presenze (Illegio)

TOLMEZZO - E' di 40 mila presenze la 15esima mostra internazionale d'arte 'Padri e figli' di Illegio, che si è chiusa la notte scorsa nel piccolo centro montano con ultimo visitatore il critico Vittorio Sgarbi. Ospitata alla Casa delle Esposizioni nell'antico borgo tra i monti della Carnia, dal 13 maggio scorso 'Padri e figli' ha esposto 60 opere, tra cui prestigiosi capolavori - come il Laocoonte dei Musei Vaticani - provenienti da Italia, Belgio, Croazia, Francia, Polonia, Russia, Spagna, Gran Bretagna, da musei pubblici e collezioni private, scelte in 24 secoli di storia dell'arte.

«La mostra ha superato il record registrato nell'edizione precedente, cioè 37.000 presenze», ha commentato lunedì a Udine il curatore scientifico, don Alessio Geretti. «Sono un amico storico di questa terra e un frequentatore assiduo delle mostre di Illegio, che è ormai un modello culturale e una storia di successo», è stato il commento di Sgarbi.

'Padri e figli' di Illegio chiude con 40 mila presenze

'Padri e figli' di Illegio chiude con 40 mila presenze (© Illegio)