12 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Veronica Pivetti diva en travesti al Giovanni da Udine con Viktor und Viktoria

Da venerdì 26 a domenica 28 ottobre andrà in scena l’intrigante commedia ambientata nella Berlino degli anni Trenta
Veronica Pivetti diva en travesti al Giovanni da Udine con Viktor und Viktoria
Veronica Pivetti diva en travesti al Giovanni da Udine con Viktor und Viktoria (Veronica Pivetti)

UDINE – Uomo, donna oppure entrambi. Tutto diventa possibile nel gioco di scambio fra i sessi al centro della travolgente commedia in arrivo al Teatro Nuovo, protagonista una strepitosa diva en travesti come Veronica Pivetti. Parliamo di Viktor und Viktoriasul palco del Giovanni da Udine venerdì 26 e sabato 27 ottobre (ore 20.45), e domenica 28 ottobre (alle 17): una pièce nella quale si intrecciano alla perfezione equivoci, travestimenti, atmosfere bohemien e salotti aristocratici ma che, soprattutto, mette in scena i grandi sentimenti: l’amicizia, l’amore, la libertà come valore assoluto e imprescindibile, quale che sia il genere, lo status sociale, il periodo storico.

L’ISPIRAZIONE - Liberamente ispirata all’omonimo film del 1934 di Reinhold Schunzel – del quale peraltro è la prima trasposizione teatrale realizzata in Italia – la commedia ci trasporta nella Berlino stordita prima dai fasti e poi dalla miseria della repubblica di Weimar. Susanne Weber, attrice di talento (Veronica Pivetti) – arriva nella grande città spinta dalla fame e in cerca di una scrittura. L’incontro con un collega attore, Vito Esposito (Yari Gugliucci) immigrato italiano, sembra cambiarle la vita. Mentre la città subisce gli umori delle nascenti forze nazionalsocialiste di Hitler, Susanne e Vito s’immergono negli eccessi della vita notturna condividendo fame, scene, battute e, alla fine, scambiandosi anche sesso e identità. Con i suoi intriganti travestimenti Susanne – nei panni ora di Viktor, ora di Viktoria - conquista le platee, ma il suo fascino androgino scatena presto curiosità e sospetti. L’incontro fatale con il conte Frederich Von Stein (Giorgio Borghetti) spariglierà ulteriormente le carte portando la protagonista, in un gioco serrato di colpi di scena, a un’inevitabile scelta finale.

LO SPETTACOLO - Spassosa, sensuale, irresistibile, Veronica Pivetti ci racconta e ci canta, sullo sfondo di una Berlino anni trenta, una storia piena di qui pro quo, cambi di persona e intrecci sentimentali senza esclusione di colpi. Magistralmente diretta da Emanuele Gamba e prodotta dai nostri corregionali a. Artistiassociati in collaborazione con Pigra Srl, Viktor und Viktoria è una commedia che ci fa divertire ma anche riflettere, nella quale si legge la critica a una società bigotta e superficiale (la nostra?) sempre pronta a giudicare dalle apparenze.

L’INCONTRO CON IL PUBBLICO - Sabato 27 ottobre alle 17.30, Veronica Pivetti e la Compagnia dello spettacolo Viktor und Viktoria incontreranno il pubblico nel foyer del Teatro per il secondo appuntamento della stagione di Casa Teatro, progetto ideato da Giuseppe Bevilacqua e Anna Bertolo e realizzato con il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine. L’incontro, dal titolo Tacchi e tacchetti, metterà a confronto in un dialogo aperto le esperienze di due diversi palcoscenici: quello della finzione, rappresentato dal teatro, e quello della vita e dello sport. Saranno ospiti Nikola Mu¸íková, social media manager UPC Tavagnacco Calcio Femminile, ed Alma Maraghini Berni, esperta d’arte. ConduceEmanuela Furlan, operatrice culturale, direttore organizzativo Festival Mittelfest di Cividale.

INFO - Biglietteria del Teatro aperta 16 alle 19 (chiuso la domenica, il lunedì e i giorni festivi). L’acquisto dei biglietti è possibile anche online su www.teatroudine.it e www.vivaticket.it, nei punti vivaticket e, il mercoledì, al Temporary Ticket Store del Teatro attivo in centro a Udine al Caffè Contarena (Via Cavour 1) con orario 10-13.