13 novembre 2018
Aggiornato 04:30

Sbanda con l'auto in A23: morto un 56enne di Cervignano

Alessio Pulghini, di professione taxista, ha perso il controllo della Citroen Picasso su cui viaggiava andando a sbattere contro il guardrail. E' morto sul colpo
Sbanda con l'auto in A23: morto un 56enne di Cervignano
Sbanda con l'auto in A23: morto un 56enne di Cervignano (Vigili del fuoco)

DOGNA – C’è la prima vittima causata dal maltempo. Si tratta di un 56enne di Cervignano, Alessio Pulghini, che ha perso il controllo della Citroen Picasso su cui viaggiava poco dopo la galleria di Dogna, in A23: prima si è schiantato contro il guardrail, ribaltandosi, l'auto ha poi concluso la sua corsa finendo di traverso sulla carreggiata.

L’INCIDENTE - Un incidente, avvenuto attorno alle 21.30 del 28 ottobre, che molto probabilmente è stato causato dalle forti raffiche di vento e dalla pioggia che in quel momento imperversavano sul Canal del Ferro. Pulghini di professione era un taxista. Nonostante l’intervento tempestivo dei soccorsi, per il 56enne non c’è stato nulla da fare. Sul posto 118, Polizia stradale di Amaro e Vigili del Fuoco volontari di Pontebba e due mezzi dal distaccamento di Tarvisio (10 uomini in tutto). L’uomo è sbandato all’uscita del tunnel sbattendo violentemente contro il guardrail sulla destra (viaggiava in direzione sud), con l’auto che si è rovesciata finendo ruote all’aria. La strada è rimasta chiusa al traffico per circa 3 ore.