19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Emergenza maltempo: scuole chiuse anche martedì 30 ottobre

Lo ha stabilito il Prefetto di Udine: interessati dal provvedimento l'Alto Friuli, la Pedemontana, le Valli del Natisone e il Pordenonese
Il torrente Degano in Carnia
Il torrente Degano in Carnia (Laura Plozver van Ganz)

UDINE – Le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse anche nella giornata di martedì 30 ottobre in Alto Friuli, nella Pedemontana, nelle Valli del Natisone e nel Pordenonese. A stabilirlo è stato il prefetto di Udine al termine di una riunione straordinaria del  Centro di Coordinamento Soccorsi (Ccs) nella sede dei Vigili del Fuoco. Una decisione presa non solo per la salvaguardia degli studenti, ma anche per poter disporre, in caso di necessità, degli edifici scolastici, come di norma previsto dalle pianificazioni di emergenza.

I COMUNI DOVE LE SCUOLE RESTERANNO CHIUSE - I Comuni interessati dalla chiusura delle scuole, per i quali è stato confermato lo stato di allerta ‘rosso’ nell’avviso meteo emesso dal Centro Funzionale Decentrato della Regione Fvg, sono: Amaro, Ampezzo, Arta Terme, Attimis, Bordano, Cavazzo Carnico, Cercivento, Chiusaforte, Comeglians, Dogna, Drenchia, Enemonzo, Faedis, Forgaria nel Friuli, Forni Avoltri, Forni di Sopra, Forni di Sotto, Gemona del Friuli, Grimacco, Lauco, Ligosullo, Lusevera, Malborghetto Valbruna, Moggio Udinese, Montenars, Nimis, Ovaro, Paluzza, Paularo, Pontebba, Prato Carnico, Preone, Pulfero, Ravascletto, Raveo, Resia, Resiutta, Rigolato, San Leonardo, San Pietro al Natisone, Sauris, Savogna, Socchieve, Stregna, Sutrio, Taipana, Tarcento, Tarvisio, Tolmezzo, Torreano, Trasaghis, Treppo Carnico, Venzone, Verzegnis, Villa Santina, Zuglio.