19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Maltempo, notte di forte vento in Fvg. 25 mila persone al buio

Le situazioni più critiche si sono registrate in Val Resia, in val Degano, a Enemonzo, a Chiusaforte, a Villa Santina, ad Ampezzo, a Ovaro e a Rigolato
Maltempo, notte di forte vento in Fvg. 25 mila persone al buio
Maltempo, notte di forte vento in Fvg. 25 mila persone al buio (Brollo)

UDINE – Come previsto dalla Protezione Civile Fvg, la regione è stata spazzata, nel corso della notte, da venti molto forti, che hanno raggiunto i 100 km/h sulla costa e addirittura i 200 km/h sulle vette attorno ai 2 mila metri. Decine gli interventi dei Vigili del Fuoco e dei volontari della Pc per la caduta di alberi con la conseguente interruzione della viabilità e dell’erogazione di corrente elettrica: è accaduto nel Gemonese, in Carnia, in Valcellina. Le situazioni più critiche si sono registrate in Val Resia, in val Degano, a Enemonzo, a Chiusaforte, a Villa Santina, ad Ampezzo, a Ovaro e a Rigolato. Sono circa 25 mila le utenze rimaste senza corrente elettrica. Cadute alberi durante la notte segnalate anche a Udine, Farra d’Isonzo, Taipana, Budoia, Lusevera, Pulfero, Meduno e Foerni Avoltri. ASappada una decina di edifici sino stati scoperchiati dal forte vento. Ora a preoccupare sono le piene di Tagliamento e Meduna.

L'IMPEGNO DEI VOLONTARI - Sul territorio, impegnati nel monitoraggio e per interventi di ripristino della viabilità, stanno operando 460 volontari di 80 comuni con 115 mezzi. Le chiamate arrivate al Nue fino alle 20 di lunedì 29 ottobre, legate al maltempo, sono state 583. C'è stato un picco orario, fra le 19 e le 20, in cui i cittadini che si sono rivolti al numero unico delle emergenze sono stati 258.

LA VIABILITA' - La strada regionale 465 è chiusa fino a Sutrio per una frana al km 44+400 tra Zovello e Cercivento, sulla sr 355, al km 13+500 circa, si segnale una forte criticità per il ponte sul Degano (Comeglians), è chiusa la strada da Pioverno verso Bordano, così come  statale 52bis, a gestione Anas, tra Timau e Passo monte Croce Carnico. Nei pressi di Cleulis sono stati erosi circa 50 metri di sede stradale con conseguente isolamento di Timau. Con le prime ore del giorno i gestori delle strade riprenderanno le ricognizioni sulla viabilità interessata dall’evento. 

LE PREVISIONI – Martedì sono previste piogge intermittenti, in diminuzione rispetto ai giorni scorsi. Anche l’intensità del vento calerà. Mercoledì prevalenza di bel tempo. In soli 3 giorni dal 27 al 29 aprile, tra le Prealpi Carniche e la Carnia, sono caduti fino a 870 mm di pioggia e le raffiche di vento il 29 sera hanno toccato i 200 km/h. Valori tra i più elevati registrati negli ultimi 30 anni.