19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Maltempo, strade distrutte dall’acqua a Paluzza, Ovaro e Comeglians

Ci sono delle borgate e dei paesi isolati. Decine di case scoperchiate tra Sappada e Tarvisio. Gli appelli dei sindaci
La parte di carreggiata erosa nel territorio di Paluzza
La parte di carreggiata erosa nel territorio di Paluzza (Laura Plozner van Ganz)

TOLMEZZO – Diverse località della Carnia sono isolate a casa di frane e di tratti di viabilità erosi dalla furia delle acque. Problemi anche nel Tarvisiano e a Sappada, dove il vento ha causato lo scoperchiamento di diversi edifici. Centinaia i volontari della Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e gli uomini delle forze dell'ordine, di Fvg Strade e di ENEL al lavoro per ripristinare le condizioni di sicurezza. 

STRADE DISTRUTTE IN CARNIA - Dopo Comeglians, nella notte, è crollato il ponte sul torrente Degano, sulla strada regionale 355, isolando il comune di Rigolato. Una grande voragine si è aperta sull’asfalto. Problemi anche a Ovaro, dove la carreggiata che porta al ponte di San Martino, già danneggiata nella giornata di lunedì 29 ottobre, è stata completamente erosa dal corso d’acqua sottostante. Isolate pertanto alcune borgate. Anche Cleulis e Timau sono irraggiungibili dopo che il torrente But ha eroso la carreggiata della strada regionale 52 Carnica a Paluzza.

EDIFICI SCOPERCHIATI DAL VENTO – Non c’era stata solo la pioggia e l’acqua a creare disagi, ma anche il forte vento. Danni si segnalano a Sappada, dove decine di edifici sono stati scoperchiati e anche a Tarvisio, e in particolare a Cave del Predil, dove è stata letteralmente strappata la copertura delle ex scuole media, sede del muso storico militare. La Piana di Fusine è finita sott’acqua, verso il confine con la Slovenia. Danni ingenti anche al Centro Nauti-Cave, sul lago del Predil. 

LE PAROLE DEI SINDACI – Gli amministratori della Carnia parlano di «situazione gravissima». Francesco Brollo, sindaco di Tolmezzo, invita i cittadini senza energia elettrica ad avere pazienza: «Mezza Carnia è isolata e ci sono grossi problemi da risolvere». Queste le parole del primo cittadino di Sappada, Manuel Piller Hoffer: «Notte decisamente complicata. Il vento ha scoperchiato una ventina di fabbricati e fatto cadere molto piante. La telefonia mobile non funziona, sono raggiungibili sono i telefoni fissi. Al momento Sappada è ancora isolata. Siamo ancora senza corrente, e non verrà ripristinata a breve. Non muovetevi se non necessario per non intralciare le persone all’opera per la messa in sicurezza delle strade e delle borgate».

La copertura delle ex scuole medie a Cave

La copertura delle ex scuole medie a Cave (© Ivano Sabidussi‎)

Il centro Nauti-Cave danneggiato

Il centro Nauti-Cave danneggiato (© Ivano Sabidussi‎)

Sappada

Sappada (© Manuel Piller Hoffer)

Spezzato un traliccio a Forni di Sotto

Spezzato un traliccio a Forni di Sotto (© Carlo Petris)

Il ponte crollato a Ovaro

Il ponte crollato a Ovaro (© P.M.)