13 novembre 2018
Aggiornato 04:30

Prosegue l’emergenza in Carnia: evacuate 7 persone a Ovaro e Comeglians

Sono ancora più di 20 mila le utenze senza energia elettrica. Isolati i comuni di Sappada, Forni di Sopra, Forni Avoltri e Rigolato oltre alle frazioni di Chiout e Patocco in Val Raccolana
Prosegue l’emergenza in Carnia: evacuate 7 persone
Prosegue l’emergenza in Carnia: evacuate 7 persone (Silvio Puntel)

UDINE – La Protezione Civile Fvg ha aggiornato la situazione maltempo in Fvg: sono ancora più di 20 mila le utenze senza energia elettrica, soprattutto in Carnia. Isolati i comuni di Sappada, Forni di Sopra, Forni Avoltri e Rigolato oltre alle frazioni di Chiout e Patocco in Val Raccolana, a Chiusaforte.

7 PERSONE PORTATE VIA DALLE LORO CASE - La Protezione Civile segnala cadute alberi a Trasaghis, Tramonti di Sotto, Dogna, Enemonzo, Azzano Decimo, Zuglio, Arta Terme, Colloredo di Monte Albano, Malborghetto Valbruna, Colloredo di Montalbano, Ovaro, Forni di Sotto, Cervignano del Friuli e Maniago. In comune di Enemonzo è segnalata l’interruzione della strada verso fle razioni di Tartinis e Presis. Allagamenti si registrano a Treppo Grande e Azzano Decimo. Problemi di frane anche a Moggio Udinese, in località Sella Cereschiatis. A Ovaro sono state evacuate 4 persone, mentre a Comeglians si sta procedendo con l’evacuazione di 3 persone con problemi di disabilità. Problemi di black-out anche nel Tarvisiano e nel Pordenonese. E-distribuzione sta operando per riattivare l’alimentazione alla maggioranza delle utenze entro la serata.

LA SITUAZIONE STRADE – La ss 52 è chiusa in vari tratti da Villa Santina a Forni di Sotto e Forni di Sopra; due imprese stanno operando per la pulizia della sede e successiva riapertura; la sr 355 riaperta da Villa Santina a Ovaro; il ponte sul Degano a Comeglians è interdetto a seguito del cedimento (verifiche in corso), la sr 355 è chiusa nel tratto Rigolato-Sappada e tra Rigolato e Comeglians (sono al lavoro le ditte per lo sgombero dell’arteria), la sr 465 è chiusa da innesto ss 52 bis (Sutrio) a Ravascletto. Chiuse anche la sr 251 da Barcis a Claut e da Cimolais a Erto Casso, la sr del passo Rest, la sr 40 di Paularo ad Arta Terme, la sr 73 del lumiei a Sauris, la sr 123 dello Zoncolan, la sr 1 della Val d’Arzino, la sr 72 di Invillino, la sr 73 del Lumiei, la sr 123 dello Zoncolan, la sr 110 di Pramollo, la sr 112 della Val Aupa tra Moggio e Pontebba, la sr 40 di Paularo, la sr 23 della Val D’Incarojo, la sr 1 a Vito d’Asio, la sr 57 di Campone, la sr 60 a Fiume Veneto, la sr 27 a Rauscedo, la sr 51 a Cordenons, la sr 49 di Prata di Pordenone e la sr  25 a Tamai.

VOLONTARI AL LAVORO - Sono operativi per l’attività di monitoraggio e per interventi sul territorio circa 750 volontari di Protezione civile con più di 200 mezzi. A questi si aggiungono decine di Vigili del Fuoco, pompieri volontari, personale di Fvg Strade e Anas, forze dell’ordine. Attivati anche i volontari Radioamatori dell’ARI di Udine-Monfalcone-Grado per garantire le comunicazioni radio con la Carnia dove risultano interrotte le comunicazioni telefoniche.