19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Montasio Dop, produzione in crescita: +7,41% nei primi mesi del 2018

Tra gennaio e agosto 2018 sono state prodotte 568.370 forme di formaggio registrando un incremento rispetto allo scorso anno
Montasio Dop, produzione in crescita: +7,41% nei primi mesi del 2018
Montasio Dop, produzione in crescita: +7,41% nei primi mesi del 2018 (Montasio)

FRIULI – Incoraggianti i primi dati di produzione del 2018 che emergono dal Consorzio di tutela del formaggio Montasio Dop. Tra gennaio e agosto di quest’anno sono state prodotte 568.370 forme di formaggio registrando un incremento del 7,41 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. «Un dato in controtendenza che dopo anni di contrazione ci incoraggia nel proseguire su questa strada – commenta il presidente Maurizio Masotti – tant’è che puntiamo ad arrivare entro la fine dell’anno a superare le 850 mila forme contro le 794.576 del 2017 e le 816.676 del 2016.   Segni di risveglio – aggiunge Masotti - che vanno confermati nei mesi e negli anni futuri con la costanza nell'azione sia legata alla commercializzazione che al posizionamento del prodotto».

A SPINGERE L’ASTICELLA VERSO L’ALTO le numerose attività messe in campo con un forte e chiaro messaggio lanciato dal Consorzio per dare maggior valore e promuovere questa eccellenza del territorio ampliando le aree di consumo oltre i confini della zona di produzione, e andando a soddisfare le richieste di un consumatore sempre più attento e dinamico. «Siamo partiti da un nuovo posizionamento, rinnovata identità e lancio promozionale con l’obiettivo di dare maggior valore al comparto e aumentare i consumi – afferma la responsabile comunicazione, Marina Cavedon. Dalle fiere dedicate al food, a manifestazioni regionali di richiamo, attività social, show-cooking, degustazioni, aperitivi e altro ancora, sono tutte attività in corso e che stanno già entusiasmando. Molte altre sono le iniziative che stiamo elaborando per conquistare consumatori e buyers con una promozione massiva presso i canali della GDO nelle Regioni dove attualmente il Montasio è ancora poco consumato».

E PROPRIO SUI BANCHI DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE dal primo dicembre si troveranno anche i nuovi formati monoporzione Stick e Snack. Due le pezzature: una da 25-30 grammi e un’altra con grammatura superiore da 50 grammi, che già al loro debutto al Salone internazionale dell’alimentazione di Parma, hanno conquistato buyer internazionali, soprattutto importatori e grossisti dell’est Europa e del Far East – in particolare Taiwan - con richieste di quantitativi importanti. Intanto sul fronte del prodotto sono arrivate delle conferme importanti: il Montasio Stravecchio prodotto dalla Latteria Sociale di Tarzo e Revine Lago in provincia di Treviso si è aggiudicato il gradino più alto del podio a «Caseus Veneti», il concorso Regionale che mette in mostra tutto il tesoro della produzione casearia locale. Tra una selezione di 450 formaggi, lo Stravecchio è stato premiato dalla giuria con il punteggio il più alto in assoluto di 91.1.

INOLTRE IL MONTASIO A 60 GIORNI di stagionatura è semplicemente privo di lattosio e quindi adatto anche alle persone intolleranti a questo zucchero. Da ricerche e analisi di laboratorio è emerso che nel formaggio Montasio il lattosio è presente con valori inferiori a 0,01 g per 100 g di formaggio, oltre 10 volte in meno del limite previsto dalla normativa nazionale e comunitaria. Nel frattempo il Consorzio Montasio ha già iniziato a entrare con successo anche nelle scuole del Friuli Venezia Giulia e del Veneto con una serie di incontri rivolti ai ragazzi con l’obiettivo di far conoscere il formaggio agli studenti degli Istituti alberghieri e di agraria, futuri consumatori «evoluti» della Dop. Nei mesi scorsi sono stati incontrati circa un migliaio di studenti delle province di Udine, Gorizia, Pordenone, Venezia e Treviso.  Ma questo è solo l’inizio di un percorso che per il prossimo anno scolastico prevede di raggiungere altre regioni italiane e raddoppiare il numero degli appuntamenti formativi.