19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Il Tavagnacco torna da Roma con un punto

La squadra friulana viene raggiunta al 90′ dopo essere andata sul 2 a 0 
Il Tavagnacco torna da Roma con un punto
Il Tavagnacco torna da Roma con un punto (Upc)

ROMA - Il Tavagnacco torna dalla trasferta di Roma con un punto. Il recupero della seconda giornata della serie A femminile, giocato mercoledì 31 ottobre allo stadio ‘Tre Fontane’, termina 2 a 2, con l’As Roma che dopo aver subito un doppio svantaggio grazie alle reti di Kaja Erzen e Maria Zuliani, raggiunge il pari al 90’. Un punto che muove la classifica, con le friulane che salgono a quota 7, ma che lascia l’amaro in bocca a Camporese e compagne visto quanto accaduto a inizio ripresa. Il Tavagnacco tornerà in campo sabato a Firenze per la sesta giornata di Campionato.

NEL PRIMO TEMPO SUCCEDE POCO O NULLA - Nel primo tempo la Roma si fa preferire, riuscendo a mettere i brividi in più occasioni alla difesa del Tavagnacco. Fondamentale, come già avvenuto in altre occasioni, il portiere friulano Piazza. Nei primi minuti di gioco, a fare la partita, come detto, è la squadra di casa, con il Tavagnacco che resta in attesa per ripartire in contropiede. Al 23’ si vede in avanti Serturini, che da buona posizione centra l’esterno della rete. Al 27’ è Bonfantini a cercare la via del gol, con la sua conclusione dalla distanza che sfiora l’incrocio. La Roma spinge e il Tavagnacco continua a difendersi con ordine, senza correre grossi pericoli. L’occasione più ghiotta per le padrone di casa arriva al 43’, con Serturini che si ritrova a tu per tu con Piazza: il portiere del Tavagnacco è bravo e respinge un tiro insidioso, salvando il risultato.

RIPRESA SPUMEGGIANTE - Nella ripresa Marco Rossi ridisegna il Tavagnacco, mandando in campo Ferin e Blasoni e spostando Erzen e Zuliani in attacco. E’ la mossa che cambia la partita, perché dopo una conclusione di Bonfantini al 10’ che impegna Piazza, arriva l’uno-due delle friulane. Al 15’ Erzen parte dalla trequarti di destra, entra in area e fa partire un tiro imprendibile per Pipitone. Passano pochi minuti e al 19’ ancora la slovena si lancia sulla fascia destra, mette in mezzo una palla che Zuliani non deve far altro che spingere in rete. E’ il doppio vantaggio per il Tavagnacco. La Roma accusa il colpo, ma prova a reagire. Al 23’ Bonfantini tira dalla distanza, con il pallone che termina alto. Poco dopo è Greggi a rendersi pericolosa, ma Piazza è attenta. Al 34’ miracolo del portiere gialloblu su un tiro ravvicinato di Di Criscio. Un minuto dopo, al 35’, la Roma accorcia le distanze con Bartoli, abile a deviare in rete un traversone di Bonfantini. Soffre il Tavagnacco negli ultimi minuti di gioco, e si chiude nella propria metà campo. Al 90’ ecco la beffa: Blasoni libera la difesa, il pallone finisce addosso a Simonetti e si insacca. E’ il pareggio della Roma.

AS ROMA – UPC TAVAGNACCO 2-2
AS ROMA: Pipitone, Lipman, Soffia (Corrado), Di Criscio, Bernauer, Pugnali (Simonetti), Bartoli, Serturini, Ciccotti, Greggi, Bonfantini. All. Bavagnoli
UPC TAVAGNACCO: Piazza, Frizza, Mella, Cecotti, Erzen, Cavicchia, Zuliani, Del Stabile, (Blasoni) Errico, Virgili (Ferin), Camporese. All. Rossi
ARBITRO: Bracaccini di Macerata
MARCATORI: 15’ st Erzen, 19’ st Zuliani, 35’ st Bartoli, 45’ st Simonetti