19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

Maltempo: riaperta la strada regionale della Val Degano

Lo annuncia il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi
(Pc Fvg)

COMEGLIANS - «La strada regionale 355 della Val Degano è stata riaperta a tempo di record dopo il crollo del ponte di Comeglians, utilizzano un ponte laterale alternativo fruibile, al momento, da mezzi fino a 3,5 tonnellate». Lo annuncia il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, sottolineando i grandi meriti della Protezione civile regionale alla quale indirizza «complimenti e ringraziamenti per essere intervenuti con soluzioni appropriate ed efficaci sulle maggiori criticità provocate dall'ondata di maltempo sulla nostra regione. Volontari e tecnici stanno lavorando in maniera eccezionale - ha aggiunto - e va sottolineato quanto siano encomiabili».

Nell'arco di un mese, spiega Riccardi, si conta di colmare il buco creato dal crollo del ponte di Comeglians e ripristinare il normale esercizio della viabilità. «Permangono ancora grandi problemi in alcune aree della Carnia che ho visitato - evidenzia Riccardi, reduce dal sopralluogo con relativi incontri con i sindaci a Comeglians, Rigolato, Forni Avoltri e Sappada - e riguardano soprattutto la mancanza di energie e acqua, in particolare a Sappada dove si deve provvedere con l'intervento di cisterne».

«Stiamo anche sollecitando il ripristino della fornitura di energia elettrica - afferma il vicegovernatore - affinché entro la giornata siano nuovamente attive le rimanenti tremila utenze ancora staccate». Nel frattempo, come riporta Riccardi, «a fronte di un problema risolto se ne pone un altro che affrontiamo prontamente». Il riferimento è alla ss 52 Carnica chiusa per frana all'altezza del km 47,500, tra Forni di Sotto e Sopra.