19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

La Ferrovia Pedemontana celebra il Centenario della Grande Guerra

Ritorna domenica 4 novembre sulla Linea Sacile – Gemona il treno storico con carrozze d’epoca, trainato dalla locomotiva a vapore
La Ferrovia Pedemontana celebra il Centenario della Grande Guerra
La Ferrovia Pedemontana celebra il Centenario della Grande Guerra (Ezio Dal Cin)

FRIULI - Ritorna domenica 4 novembre sulla Linea Sacile – Gemona il treno storico con carrozze d’epoca, trainato dalla locomotiva a vapore.

IL PROGRAMMA DEL TRENO STORICO, in occasione del centenario della fine delle Grande Guerra, farà conoscere ai viaggiatori alcuni dei luoghi più significativi in Friuli, attraverso due itinerari di visita alternativi, che riguarderanno la Battaglia sul Tagliamento e la Battaglia di Pradis. Le visite saranno gratuite, ma per motivi organizzativi è richiesta la prenotazione scegliendo fra uno dei due itinerari proposti. Al pomeriggio è previsto l’arrivo congiunto dei gruppi al Sacrario germanico di Pinzano al Tagliamento per un momento commemorativo in memoria di tutti i caduti del conflitto.  

IL TRENO STORICO partirà da Udine alle 8.30, da Gemona alle 9.26 con arrivo a Cornino alle 10.02. Da qui partirà la visita per coloro che avranno prenotato l’Itinerario 1 ‘La Battaglia del Tagliamento’ che prevede visita guidata a cura di Nicola Carbone (guida naturalistica Fvg) e Marco Pascoli (esperto storico specializzato) al ponte di Cornino, all’isolotto del Clapàt e al Museo della Grande Guerra di Ragogna, accolti dall’esperto del Museo Aldo Pascoli. Per chi avrà prenotato invece l’Itinerario 2, l’arrivo a Pinzano è previsto alle 10.34. Da qui si partirà in pullman alla scoperta della ‘Battaglia di Pradis’, con visita guidata degli esperti Giuliano Cescutti e Davide Tonazzi e la collaborazione dell’Ecomuseo Lis Aganis, al Cimitero di Val da Ros e al Memoriale della Battaglia di Pradis; anche in questo caso è previsto il rientro a Pinzano nel primo pomeriggio. Entrambi gli itinerari prevedono il pranzo a prezzo convenzionato di 20 euro al Prosciuttificio Molinaro a Ragogna, o Il Piciul di Cimano o l’Albergo ristorante Corona a Clauzetto (327.9086581), in base all’Itinerario scelto.

I VIAGGIATORI saranno accompagnati durante la giornata dai volontari del Museo di Trieste Campo Marzio e dai rievocatori in uniformi d’epoca, del Gruppo Amici della Fortezza di Osoppo, che allestiranno anche un accampamento storico presso il Colle del Mausoleo Germanico di Pinzano al Tagliamento, dove alle 15 è previsto un momento di commemorazione ufficiale alla presenza delle amministrazioni comunali, delle scuole e di rappresentanze religiose, militari, associazioni locali e d’arma e della delegazione austriaca del Comune di Griffen e dell’associazione Kameradschaftsbund della Carinzia. Per rafforzare la collaborazione a livello turistico fra i territori della Pedemontana e gli amici d’oltralpe, sarà presente per tutta la giornata una delegazione del Verein Gailtalbahn - Associazione ferroviaria cariziana con sede a Kötschach-Mauthen. Ritorno: Stazione di Pinzano, alle 17, Cornino 17.16, Gemona del Friuli 17.46 e arrivo a Udine alle 19.30. Il programma in caso di pioggia verrà mantenuto con delle variazioni.

INFORMAZIONI al Museo dell’Arte Fabbrile e delle Coltellerie di Maniago (tel. 0427.709063 e-mail coricama@maniago.it) e IAT Forgaria (0427 809091 al mattino). I biglietti sono disponibili presso tutti i canali di vendita Trenitalia, sito www.trenitalia.com, biglietterie e agenzie di viaggio abilitate. Costo (andata e ritorno) per gli adulti 15 eyro per i bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni non compiuti 7,5 euro. I bambini sino ai 4 anni non compiuti accompagnati da un adulto paganti, viaggiano gratis.