13 novembre 2018
Aggiornato 04:00

Non gli paga il lavoro svolto: lo minaccia di morte e gli distrugge il parabrezza con un mattone

Il 52enne macedone è stato denunciato, in stato di libertà, per l’ipotesi di reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e sulle persone
Non gli paga il lavoro svolto: lo minaccia di morte e gli distrugge il parabrezza con un mattone
Non gli paga il lavoro svolto: lo minaccia di morte e gli distrugge il parabrezza con un mattone (Adobe Stock)

UDINE - Minacce di morte e un parabrezza completamente distrutto da un mattone. Tutto per un mancato pagamento. 

IL MANCATO PAGAMENTO - Certamente ricevere un servizio da parte di un’altra persona e non pagarla è una pratica scorretta e per nulla piacevole, è indubbio. Questo però non giustifica alcun tipo di violenza. Non la pensa così però un 52enne cittadino macedone, residente nell’Alto Friuli, che quando si è visto non pagare il lavoro svolto non ci ha più visto. L’uomo ha deciso di fare da sé e di ‘provare’ a recuperare i soldi a suo modo. Ecco allora che ha lanciato un mattone contro il parabrezza di un veicolo di proprietà di un residente nella zona di Udine Est, mandandolo in mille pezzi. 

LA DENUNCIA - I carabinieri della locale stazione hanno identificato l’uomo che ha compiuto il gesto a seguito di un diverbio. Il macedone lamentava il mancato pagamento da parte della controparte di alcuni lavori che questi avrebbe eseguito. Sempre nella stessa circostanza il 52enne avrebbe anche minacciato di morte il proprietario del veicolo. Lo straniero è stato quindi denunciato, in stato di libertà, per l’ipotesi di reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle cose e sulle persone.