19 novembre 2018
Aggiornato 00:30

E’ attivo il numero solidale 45500 per la popolazione del Fvg colpita dal maltempo

Attraverso gli operatori che aderiranno all’iniziativa, sarà possibile donare due euro inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa
E’ attivo il numero solidale 45500 per la popolazione del Fvg colpita dal maltempo (nella foto, Sauris)
E’ attivo il numero solidale 45500 per la popolazione del Fvg colpita dal maltempo (nella foto, Sauris) (Lisa Van Der Zahre‎ | Facebook)

FVG - Dal 4 novembre sarà attivo il numero solidale 45500, a sostegno della popolazione del Friuli Venezia Giulia, ma anche del vicino Veneto e della Liguria.

I FONDI - Su richiesta dei presidenti delle Regioni, grazie al protocollo d’intesa esistente tra il Dipartimento della Protezione Civile e gli operatori di telefonia fissa e mobile, sarà attivo dalle 0.00 del 4 novembre il numero solidale 45500 a sostegno delle popolazioni colpite dal maltempo negli ultimi giorni. Attraverso gli operatori che aderiranno all’iniziativa, sarà possibile donare due euro inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa al 45500. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarli alle regioni interessate e saranno ripartiti proporzionalmente ai danni accertati. Le somme saranno impiegate per la realizzazione di progetti a favore dei territori coinvolti, su proposta delle Regioni, mentre per le attività emergenziali nelle zone danneggiate è a disposizione il fondo per le emergenze nazionali.

SALVINI - Sull’emergenza è intervenuto anche il vice premier, Matteo Salvini, che attraverso la sua pagina Facebook ha espresso la sua «vicinanza in particolare ai cittadini del Veneto, del Friuli Venezia Giulia, del Trentino, dell’Alto Adige e della Liguria che continuano a vivere giorni difficili dopo la spaventosa ondata di maltempo. Anche se in certe zone la situazione comincia a migliorare, le condizioni rimangono critiche: stiamo seguendo ora per ora le operazioni, pronti a disporre altri interventi se necessario. Non smetterò mai di ringraziare tutte le persone impegnate in questi giorni, dai Vigili del Fuoco alle Forze dell’Ordine, dalla Protezione Civile alle Istituzioni regionali, provinciali e comunali, tra cui tantissimi volontari, per lo straordinario lavoro che stanno facendo in tutta Italia. Grazie». Salvino, in conclusione ha poi ricordato che «per chi volesse dare il proprio contributo, dalla mezzanotte del 4 novembre sarà attivo il 45500, numero di solidarietà per Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria».