19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Finge di vendere loro della droga, poi tira fuori un coltello e li rapina

A finire in manette è stato un 20enne; per lui l’ipotesi di reato è di rapina aggravata
Finge di vendere loro della droga, poi tira fuori un coltello e li rapina
Finge di vendere loro della droga, poi tira fuori un coltello e li rapina (Carabinieri)

SAN GIORGIO DI NOGARO - Si è finto un pusher per poi rapinare i due compratori. E’ successo nella Bassa Friulana. 

LE MINACCE - Il 20enne, dopo aver finto una trattativa per la cessione di sostanze stupefacenti a due coetanei, sotto la minaccia di un coltello a serramanico, si è fatto consegnare un telefono cellulare e una banconota da 20 euro, dandosi poi alla fuga.

IL FERMO - I due giovani, che sono visto portare via denaro e smartphone, si sono messi all’inseguimento del ladro che si è però rifugiato all’interno di un tabacchino. Proprio nell’esercizio commerciale il fuggitivo è stato bloccato dai carabinieri della stazione di San Giorgio di Nogaro, coadiuvati da una pattuglia del Nucleo Radiomobile.

L’ARRESTO - Il 20enne a quel punto è stato tratto in arresto per l’ipotesi di reato di rapina aggravata e accompagnato alla Casa Circondariale di Udine. Il coltello utilizzato, invece, è stato posto sotto sequestro. La refurtiva non è stata rinvenuta perché, presumibilmente, nella fuga è stata gettata via.