19 novembre 2018
Aggiornato 09:00

Udine, attivate le prime 4 fermate dei bus per disabili

Tra le priorità di intervento c’è via Napoli, dove abitano quattro persone costrette sulla carrozzina
Udine, attivate le prime 4 fermate dei bus per disabili
Udine, attivate le prime 4 fermate dei bus per disabili (Fb)

UDINE – Qualche settimana fa l’assessore comunale Elisa Asia Battaglia aveva garantito il massimo impegno da parte dell’amministrazione per colmare, nel più breve tempo possibile, il gap che impedisce ai mezzi della Saf dotati di pedana per i disabili di metterla in funzione. Un tema di cui si era interessata anche Striscia la Notizia, dopo la denuncia presentata da un’associazione che si occupa dei diritti dei disabili.

Nel corso della conferenza stampa post giunta, l’assessore Battaglia ha dato notizia del fatto che le prime 4 fermate sono pronte all’uso e che si sta procedendo all’installazione degli appositi cartelli. «Si tratta delle vie Pasolini, San Daniele e Volontari della Libertà – ha chiarito Battaglia – dove saranno utilizzabili 4 nuove fermate per i disabili per le linee 1, 3 e 9. Stiamo posizionando la nuova segnaletica procedendo per step». Nelle prossime settimane saranno installati ulteriori segnali attivando così una ventina di fermate dei bus. 

«Entro la fine dell’anno – conclude l’assessore – dopo un sopralluogo effettuato insieme a Saf, contiamo di rendere operative tra le 50 e le 70 fermate in tutta la città». Tra le priorità di intervento c’è via Napoli, dove abitano quattro persone costrette sulla carrozzina che fino a oggi non hanno potuto utilizzare i mezzi pubblici per la mancanza di fermate adeguate.