12 dicembre 2018
Aggiornato 00:30

Udine: inaugurato il primo Safe Point della regione

Il servizio, gestito dal comitato locale della Croce Rossa Italiana, sarà destinato alle persona senza fissa dimora
Udine: inaugurato il primo Safe Point della regione
Udine: inaugurato il primo Safe Point della regione (Luca Bertoni fotografia)

UDINE - Inaugurato a Udine il primo Safe Point della regione, gestito dal comitato locale della Croce Rossa Italiana. Al taglio del nastro, sul piazzale antistante la stazione ferroviaria, assieme al presidente del comitato Cri di Udine, Sergio Meinero, al suo vice, Andrea Spinato, e al direttore, Fabio Di Lenardo, c’era anche l’assessore alla salute del Comune friulano, Giovanni Barillari. 
 
SAFE POINT - Il Safe Point, primo anche nel Triveneto, sarà un luogo di ristoro, di orientamento, un luogo dedicato alle persone senza fissa dimora, dove ricevere attenzioni e risposte. A tutti saranno fornite indicazioni su tossicodipendenza e sessualità (con una particolare attenzione nel comunicare i rischi delle malattie sessualmente trasmissibili), ma anche sulle nuove forme di dipendenza, prima fra tutti la ludopatia. 

ORIENTAMENTO E AIUTO - Il servizio, che sarà dedicato a tutti i senzatetto, aiuterà i bisognosi, fornendo loro anche indicazioni su dove andare a dormire o mangiare, dove ricevere assistenza legale, insomma il Safe Point (operativo tutti i mercoledì dalle 21.30 a mezzanotte e mezza, sempre nel piazzale della stazione) sarà uno spazio informativo e di orientamento a servizi locali di assistenza sanitaria, legale, ma non solo. Attualmente l’unità di strada della Cri di Udine è già operativa sul territorio locale con un monitoraggio, effettuato una volta la settimana. Attività che con la stagione fredda (da dicembre) sarà effettuata 7 giorni su 7, dalle 21.30 all’1 di notte.