21 novembre 2018
Aggiornato 16:00

Sempre più over 70 spericolati in auto: alla Polizia qualcosa non torna

La stradale evidenzia come le persone anziane dichiarano di trovarsi alla guida nel caso di infrazioni dov'è prevista la sospensione della patente
Sempre più over 70 spericolati in auto: alla Polizia qualcosa non torna
Sempre più over 70 spericolati in auto: alla Polizia qualcosa non torna (Adobe)

UDINE – Nonni spericolati alla guida o pronti a sacrificarsi per salvare la patente di figli e nipoti? Il dubbio sorge spontaneo leggendo la nota diffusa dalla Polizia stradale di Udine, nella quale si evidenzia a premere il piede sull’acceleratore, a sorpresa, siano spesso gli ultrasettantenni. Con un caso ‘limite’ di una signora di 81 anni che sfrecciava alla velocità di 127 km/h dove il limite previsto era di 80 km/h.

I NUMERI DELLA POLIZIA STRADALE - Le sanzioni per eccesso di velocità rilevate dalla Polizia stradale tra il primo gennaio e il 31 ottobre 2018 a Udine e dintorni sono state 4.313 e, di queste, 3.751 tramite l’utilizzo di autovelox. In 513 casi (495 dei quali in autostrada) il limite è stato superato di 40 km/h, e quindi oltre alla sanzione amministrativa, è prevista anche la sospensione della patente. Ed è proprio per questo che il dubbio viene, poiché sono molti gli anziani che, una volta ricevuto il verbale, dichiarano di essersi trovati alla guida dei veicolo al momento dell’infrazione.

CI SARANNO ACCERTAMENTI - Come sottolineano dalla Questura di Udine, «non mancheranno gli accertamenti volti ad appurare la veridicità di quanto dichiarato, considerato che la sanzione accessoria della sospensione della patente ha anche finalità di rendere consapevole il trasgressore della pericolosità del comportamento posto in essere».