9 luglio 2020
Aggiornato 23:30
Mercoledì 14 novembre, alle 21

Isonzofront: Massimo Garlatti-Costa presenta il suo nuovo docufilm

Attraverso le testimonianze di soldati italiani e austroungarici ma anche di civili, la pellicola racconta gli anni della prima guerra mondiale sul fronte dell’Isonzo
Isonzofront: Massimo Garlatti-Costa presenta il suo nuovo docufilm
Isonzofront: Massimo Garlatti-Costa presenta il suo nuovo docufilm

GEMONA - In occasione delle celebrazioni del centenario della fine della prima guerra mondiale, la Cineteca del Friuli presenta mercoledì 14 novembre alle 21, al Cinema Sociale di Gemona, Isonzofront – La mia storia, docufilm scritto e diretto da Massimo Garlatti-Costa, prodotto nel 2016 da Raja Films con il contributo del Fondo Regionale per l’Audiovisivo. La proiezione sarà introdotta dal regista Massimo Garlatti-Costa.

TESTIMONIANZE - Attraverso le testimonianze di soldati italiani e austroungarici ma anche di civili - uomini, donne, bambini - Isonzofront racconta gli anni della prima guerra mondiale sul fronte dell’Isonzo. Le diverse storie presentate sono ricavate da testimonianze dell’epoca: lettere, racconti e diari manoscritti dell’Archivio Diaristico Nazionale e diari raccolti nel corso degli anni dallo storico Giacomo Viola. Come una Spoon River Anthology della Grande Guerra, gli attori che interpretano i protagonisti raccontano direttamente ‘in camera’ le esperienze vissute, supportati e accompagnati dai contributi degli storici e dalle immagini d’archivio. Le vicende di ognuno sono espresse con le parole di chi le ha vissute, una narrazione che grazie agli attori riprende vita e torna ad appartenere a un volto, a uno sguardo. Il docufilm ospita gli storici Matteo Ermacora, Chiara Fragiacomo, Nicola Maranesi, Giovanna Marselek, Gianfranco Martina, Marco Pascoli e Giacomo Viola. Le immagini fotografiche provengono da numerosi archivi, locali ed europei. I filmati d’epoca fanno parte dell'ampio fondo della Cineteca del Friuli sulla Grande Guerra.