12 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

‘Il frico per il Friuli’: a Cividale tutti a tavola per aiutare Sappada

L'appuntamneto con il frico Solidale è per l’8 dicembre, alle 12, in piazza Diacono
‘Il frico per il Friuli’: a Cividale tutti a tavola per aiutare Sappada
‘Il frico per il Friuli’: a Cividale tutti a tavola per aiutare Sappada (AdobeStock | Comugnero Silvana)

CIVIDALE - Il Frico torna a essere solidale a Cividale del Friuli. Nel 2016 la città ha ospitato sul ponte del Diavolo ‘il Frico più lungo del mondo’. L’evento da Guinness era stato organizzato con l’obiettivo di devolvere le offerte a una associazione locale: 500 chilogrammi fra patate e formaggio, 61 metri di lunghezza, 1800 porzioni. Due anni fa sono stati raccolti 4200 gli euro a favore di Avos.

L’ESEMPIO - Questa volta, invece, nella città Ducale sarà protagonista ‘Il frico per il Friuli’. Dopo un’amatriciana per Amatrice, evento enogastronomico con il quale sono stati raccolti fondi per la cittadina duramente colpita dal terribile terremoto che ne ha devastato il territorio, Cividale si adopererà, il prossimo mese, a favore del Comune di Sappada che ha subito gravissimi danni a causa del maltempo. 

L’EVENTO - Il Comune di Cividale, la Protezione Civile e gruppo alpini, assieme all’associazione Manta sub, Fare Verde Forum Juli, Cucina delle Valli (esecutore del frico), e con l'azienda che donerà gratuitamente le materie prime, i Polentars di Verzegnis, l’8 dicembre, alle 12, in piazza Diacono, proprio a Cividale, danno appuntamento per gustare un frico dal sapore unico. In quell’occasione, oltre ad accendere l’albero di Natale sarà distribuito il Frico Solidale. Un appuntamento per aiutare i sappadini e perché no, per vivere fino in fondo il significato del Natale.