18 novembre 2019
Aggiornato 11:00
Il caso

«Brutali attacchi contro chi lotta per scongiurare i contagi»: la solidarietà dei medici a Novelli

Per il presidente dell'Ordine dei Medici di Udine Rocco, "le vaccinazioni rappresentano l'unico strumento scientifico per tutelare la salute collettiva"
«Brutali attacchi contro chi lotta per scongiurare i contagi»: la solidarietà dei medici a Novelli
«Brutali attacchi contro chi lotta per scongiurare i contagi»: la solidarietà dei medici a Novelli Adobe Stock

UDINE - «Vergognosi e brutali» gli attacchi e le minacce di morte di cui è stato oggetto il deputato friulano Roberto Novelli che aveva proposto di introdurre un nuovo reato contro chi non vaccina i figli e, in questo modo, provoca i contagi. Questa presa di posizione è costata al deputato una serie di reazioni che l'Ordine bolla come inqualificabili da parte dei No Vax. Di fronte a un clima sempre più pesante di anti-scientificità imperante e di sfida contro la medicina ufficiale e contro i progressi compiuti dai ricercatori, il presidente dell'Ordine dei Medici di Udine, Maurizio Rocco, congiuntamente a tutto il Consiglio dell'Ordine professionale, esprime la solidarietà e la vicinanza al deputato friulano che s'impegna sul versante della salvaguardia del bene primario: la salute pubblica.

«L'Ordine dei Medici - si legge in una nota - ribadisce ancora una volta che le vaccinazioni rappresentano l'unico strumento validato e scientifico per tutelare la salute collettiva, scongiurare contagi ed evitare che ricompaiano malattie che erano state già debellate grazie agli avanzamenti della ricerca. Per questo appoggerà sempre le iniziative finalizzate a riconoscere il primato della Medicina su tutte le opinioni e le mode che disconoscono le evidenze scientifiche a danno di tutti, con conseguenze incalcolabili".